venerdì 26 marzo 2010

TORTA BEATRICE( PER SABRINE E NONNA PAPERA)









Oggi vi parlo di un dolce tratto dal manuale di ricette di Nonna Papera che festeggia i 40 anni dall’uscita e ovviamente partecipo alla racconta di Sabrine che ha pensato bene di renderle omaggio. Io sono nata un po dopo l’uscita del manuale quindi personalmente non l’ho mai avuto pero ricordo benissimo quando un pomeriggio andai a casa di mia cugina (un po piu grande di me),e vidi questo manuale sulla sua libreria. Gli chiesi di farmelo vedere, lei mi disse che era il suo libro di cucina e che era un po vecchiotto….lo guardammo insieme e subito fui rapita da questo libro cosi colorato e pieno di ricette con nomi dedicati ai personaggi della Disney…Dopo tanto tempo Sabrine mi ha fatto ricordare di quel pomeriggio con la mia adorata cugina(che vive a Londra da diversi anni e ci vediamo cosi poco per fortuna c’è Fb che ci tiene aggiornate di tutto!!).. . insieme stese sul divano in un pomeriggio assolato d’agosto a sfogliare piena di curiosità il libro a pensare a cosa realizzare al dolce che ci sembrasse piu goloso ( ovviamente i miei occhi si soffermarono soprattutto sui dolci gia dall’ora!!!).
Ho chiesto a mia cugina se avesse ancora quel manuale ma è andato perso in qualche trasloco, poi mia mamma mi ha parlato di questa torta Beatrice di cui aveva la ricetta segnata su di una agenda …Era sicura che appartenesse a questo manuale, infatti facendo una piccola ricerca, aveva ragione lei è nel manuale. Io ho seguito alla lettera la ricetta ho solo arricchito l’interno con granella di mandorle e cioccolato per dare ancora piu sapore e l’ho decorata con tanti fiori e colori per dare un aria di primavera ad una torta semplice ma deliziosa !! Allora evviva nonna Papera sempre attualissima persino dopo 40 anni!!!!!!!

Torta Beatrice…
…Bisognava stare molto attenti a litigare col buon padre Dante: non ci avrebbe pensato due volte a mandarvi all’inferno e a relegarvi in un bel girone pieno di diavoli zannuti, sotto una pioggia di fuoco e simili piacevolezze! Se invece gli andavate a genio, era capace di approntarvi squisitezze.... davvero paradisiache!

Che cosa occorre:
gr. 100 zucchero semolato;
gr. 50 fecola;
gr. 50 farina di semola;
gr. 60 burro;
2 tuorli;
2 uova intere;
gr. 20 zucchero al velo;
la buccia grattugiata di mezzo limone.

Come si procede:
sbattete i tuorli con lo zucchero, aggiungete dopo un po' le uova, uno alla volta, sempre sbattendo con forza per rendere soffice l'impasto. Anzi, se voleste raggiungere la perfezione, dovreste mescolare "a caldo", tenendo cioè la ciotola a bagnomaria. In tal caso, a questo punto, levate la ciotola dal fuoco. Sempre sbattendo leggermente con un cucchiaio di legno, aggiungete le farine e la buccia di limone, il burro fusoe date un'ultima mescolatine. Versate l'impasto nella tortiera e fate cuocere per mezz'ora a 130° circa. Togliete dal forno e spolverate con lo zucchero al velo.

Nota: La ricetta riportata è quella originale io ho apportato qualche piccola modifica unendo all'impasto 1/2 bustina di lievito(insieme alle farine) piu 50 g di granella di mandorle e 50 g di gocce di cioccolato (dopo le farine). Il forno a 130 mi sembrava un po basso(forse 40 anni fa avevano forni diversi) quindi ho alzato al temperatura a 180 gradi.Lo stampo utilizzato è da 20 di diametro.


P.s. Ragazze il 4 aprile si chiudono le votazioni per il “Blog dell’anno”di squisito 2010…se vi piacere votate il mio blog nella categotia cucina…..grazie!!!!!

67 commenti:

  1. Una torta semplice che sei riuscita a rendere speciale con una presentazione composta ma molto raffinata. Sei unica Imma, un bacione

    RispondiElimina
  2. Semplice e buona questa torta...che bello avere dei ricordi legati alle ricette!
    Un bacio grande cara

    RispondiElimina
  3. Un dolce fantastico!Non ho la fortuna di avere quel libro ma dev'essere splendido!Dolce fantastico!Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Una ricetta colma di dolci ricordi ^_^
    deliziosa e genuina
    evviva nonna papera (lo sto cercando per mari e monti :-()
    p.s come di consueto rendi graziosissimi tutti i dolci che fai!
    Bacioni Imma e adesso vado perchè ho da realizzare un...vabè lo scoprirai presto! ;-)

    RispondiElimina
  5. Il manuale, quanti ricordi... anch'io sono più giovane, ma lo avevo, anzi ce l'ho tutt'ora. E se mi dimentico ancora di preparare la ricetta per Sabrine mi bacchetto da sola. La torta è bellissima e sofficissima e la tua aggiunta ghiotta me la rende ancora più gradita!

    RispondiElimina
  6. E' bello tornare indietro con i ricordi e viverli attraverso una ricetta!

    RispondiElimina
  7. Che bella questa torta dal mio libro preferito!!!:)
    come sempre a te le torte vengono perfette!...sei proprio BRAVA!

    RispondiElimina
  8. che bella la presentazione di questo dolce semplice e genuino!

    RispondiElimina
  9. Ne avevo sentito parlare di questo manuale di nonna Papera, ma purtroppo non conosco nessuno che ce l'abbia. Questa torta ha un aspetto molto soffice, mi piace ancor di più con le tue aggiunte :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  10. adoro i tuoi dolci Imma sono tutti romanticissimi (anch'io lo sono quindi quell'aria sognante di cui li rivesti mi piace da morire!)! un baciotto!

    RispondiElimina
  11. un dolce che sa di primavera!!!brava!!e felice week end!!

    RispondiElimina
  12. I tuoi dolci sono uno più bello dell'altro, ma questo mi ispira una tenerezza infinita!!
    Baci e buona giornata ;)

    RispondiElimina
  13. Ecco le torte che piacciono a noi!! semplici e dal sapore delicato!! e che belle le decorazioni!!
    una fettina ce la pssi???
    bravissima imma!!
    baci baci

    RispondiElimina
  14. Ciao Imma, che buona!!! posso rubarne una fetta???
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  15. Hai reso un capolavoro una torta molto semplice, bravissima come sempre!

    RispondiElimina
  16. perfetta come sempre.............

    RispondiElimina
  17. Buonissima!!! E poi, le cose semplici sono sempre le migliori, o no?? ;-)
    Baci,
    Franci

    RispondiElimina
  18. se riesco ti scannerizzo la pagina del libro dove c'è la torta beatrice!!!
    L'ha resa bellissima!

    RispondiElimina
  19. Semplice semplice ma gustosissima....e quanti ricordi associati a questo dolce...peccato che il mio manuale non si trovi piu'...forse qualche mano lesta nei traslochi ne ha approfittato della confusione...
    ciao gioia!!!

    RispondiElimina
  20. Io quel mnauale non l'ho mai visto!! Però dalle ricette che ogni tanto pubblicate deduco siano proprio legate alla mia infanzia.. quelle ricette semplice ma gustose.. adatte per una buona colazione e merenda.. proprio come la tua!!! Ne prendo una fetta! Smack!!!!!buon w.e. :-)

    RispondiElimina
  21. ciao, come sempre belle ricette e speciali presentazioni...solo una domanda farina di semola intendi quella per semolino?
    grazie
    Giulia

    RispondiElimina
  22. Ma lo sai che ho fatto anche io la torta beatrice, ma non sapendo che fosse di Nonna Papera??? La tua comunque è sempre ben presentata e mai scontata.
    Baci
    Stefania

    RispondiElimina
  23. come sempre le tue torte sono bellissime oltre che golosissime!:)
    buona primavera week end e mangiata di torta..:)vorrei anche io il libro di nonna papera:)

    RispondiElimina
  24. Hai le manine d'oro e un gusto splendido. hai tutta la mi ammirazione. Un bacio, Ale

    RispondiElimina
  25. stupenda, molto primaverile e tu sei bravissima nell'esecuzione e nella decorazione :)
    Buon we

    RispondiElimina
  26. Davvero sofficissima! Una torta dal sapore di una volta, io ho ancora quel libro!

    RispondiElimina
  27. semplice e golosa!! da fare quanto prima.bravissima come sempre!
    la semola che hai usato è rimacinata di grano duro? o semolino?

    grazie! ciao!

    RispondiElimina
  28. Immaaaaa che formato di teglia è???? sto facendoci un pensierino.. adattandola alle mie intolleranze...

    RispondiElimina
  29. Fede io ho usato il semolino e la teglia Claudia era piccola un 20 di diametro visto che gli ingredienti erano pochi ho preferito usare una piccola per avere una torta piu alta!!!baci

    RispondiElimina
  30. Mmm io da 20 non ne ho... potrei usare lo stampo da plumcake casomai va.. Garzie Imma...

    RispondiElimina
  31. Imma tentatriceeee... mannaggiaaaa!!!!
    Bravissimaaaa, deve essere deliziosa e immagino che profumino...
    buon w.e.

    RispondiElimina
  32. Cara Imma,
    grazie per la tua partecipazione alla raccolta di ricette tratte dal Manuale di Nonna Papera per festeggiare i 40 anni della sua pubblicazione.
    Con la tua maestria, sei stata capace di trasformare la Torta Beatrice - una semplicissima, buona torta - in uno dei tuoi capolavori coloratissimi e pieni di allegria. E visto che stiamo festeggiando un libro di ricette per bambini, direi che la tua interpretazione è perfettamente in linea con lo spirito che ci anima...
    Grazie, per la partecipazione e la disponibilità (che ho molto apprezzato...).
    A presto

    Sabrine

    RispondiElimina
  33. Sapete che alla feltrinelli ne ho visto uno simile in questi giorni!!!!! bella la torta imma

    RispondiElimina
  34. Fantastica come sempre...anche un semplice impasto tra le tue mani si trasforma in qualcosa di speciale!!Un bacio

    RispondiElimina
  35. Ma che tortone meraviglios. Bello sofficios e altissimo!!!! proprio la mia colazione ideale.
    Mi piace da morire anche la presentazione, molto allegra e primaverile. Bravissimaaaaa.

    Anche io non ho mai avuto il manuale e aspetto la fine della raccolta per recuperare tutte le ricettine :)

    RispondiElimina
  36. Che dolcezza in tutti i sensi! Che feeling che hai con tutto cio' che rende la vita bella :-) Baci
    P.S. se ci riesco cerco di fare qualcosa per il contest

    RispondiElimina
  37. Sei bravissima!!! Riesci sempre a dare quel tocco in più che rende anche i dolci più semplici.. spettacolari!!! Complimenti!! bacioni.

    RispondiElimina
  38. Spettacolare...... anche la presentazione.
    francesca

    RispondiElimina
  39. è semplicemente meravigliosaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!! baci Ely

    RispondiElimina
  40. per fortuna che le mamme conservano tutto!
    Bellissima la tua torta, allegra e colorata!
    Francesca

    RispondiElimina
  41. Che sofficcità! Non so se si dice così, comunque è davvero una bellezza questa torta, ideale per una sana merenda o colazione!

    RispondiElimina
  42. più mi guardo in giro, più vedo le vostre ricette per la raccolta di Sabrine, e più mi rendo conto della semplicità e della bellezza di quel manuale!! mi piacerebbe sfogliarlo, ma per intanto sono felicissima di leggerne le ricette attraverso il tuo blog e quello degli altri partecipanti alla raccolta... complimenti per questa torta, è bellissima, elegante... e ricca grazie alle tue aggiunte.

    RispondiElimina
  43. mi piace un sacco il tuo blog, ci passo spesso, è tutto rosa e confettoso come piace a me :))
    che bella faccia questa torta...sembra sofficissima!

    RispondiElimina
  44. che bella questa torta!bravissima Imma! rimango sempre meravigliata dalle tue presentazioni eleganti!quindi doppi complimenti! aggiungo anche che la tua aggiunta è più che azzeccata!Ale

    RispondiElimina
  45. Semplice e buonissima, brava Imma!

    RispondiElimina
  46. complimenti davvero Imma! sei bravissima e questa torta ha un chè di magico.. una delizia per gli occhi e.. per la bocca ovviamente! un bacio :)

    RispondiElimina
  47. Prima faccio un assaggio salato...ho visto i deliziosi piccoli cheese cake qui sotto e poi una bella fetta di questo dolce che sa di primavera...
    Ti sembro ingorda???
    Ma va!!!!
    Ti ho risposto con e mail per il contest
    Baci e buon we

    RispondiElimina
  48. mamma mia Imma... ma come fai a creare torte così strabilianti ? *_* SEI formidabile, dico davvero...

    RispondiElimina
  49. è stupenda, delicatissima!!!!

    RispondiElimina
  50. Ciao cara che delizia questa torta..semplice ma gustosa e poi la tua decorazione la rende unica e particolare!!!

    Ps: volevo informarti che oggi ho preparato la tua pastiera stasera l' assaggierò..ma già dall' aspetto dice molto..quindi ancora tante grazie per le tue splendide ricette..che oltre ad essere buonissime sono una garanzia!!!
    Bacioni grandi..

    RispondiElimina
  51. Che bella! Complimenti! Anche io avrei alzato a 180°... chissà... Un abbraccio!

    RispondiElimina
  52. è quella che ci aspettiamo da nonna papera

    RispondiElimina
  53. Imma, non è possibile non votarti...sforni capolavoti ogni volta che apri il forno, cara!

    RispondiElimina
  54. bien réussi il a l'air succulent j'aimerai bien y gouter
    bonne soirée ma chère Imma
    ps:est-ce que c'est de la semoule fine? MERCI

    RispondiElimina
  55. Delicata come la primavera.... Complimenti Imma!! Baci

    RispondiElimina
  56. Imma,
    che bella questa tortina, fantastica!!
    Sai tantissime ricette, più di quante ne ho fatte al corso di pasticceria.
    Bravissima!!!
    Elisa

    RispondiElimina
  57. La copertina del Manuale di Nonna Papera ce la ricordiamo benissimo ma che fine abbia fatto nelle nostre case non lo sappiamo.
    Imma, ma li vuoi veramente i complimenti per il tuo capolavoro?
    Quando guardiamo le nostre foto, lo ammetto, ci vergognamo un po'. Foto e ricetta bellissime.
    Luca
    Buona domenica da Luca&Sabrina

    PS questo è il link per il tuo contest

    http://saporidivini.blogspot.com/2010/03/vorrei-si-proprio-vorrei-che-la-notte.html

    RispondiElimina
  58. Io invece mi ricordo i manuali delle giovani marmotte di mio fratello. Per me un must!! Però mi sarebbe piaciuto avere anche il manuale di nonna papera! Un abbraccio, Cat

    RispondiElimina
  59. Imma, lasciamo a te la scelta della foto da prelevare!!!!
    Baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  60. Bello stare sul divano a studiarsi le ricette!!! Ne è uscita una bella torta dei ricordi e con l'aggiunta delle gocce di cioccolato è davvero super! Oltretutto mi sa proprio di buono! Brava brava

    RispondiElimina
  61. La seconda foto è deliziosaaaa!!! Troppo bellina e 'femminile' questa torta. Mi piace tanto tanto!
    Quel libro dev'essere magico :-)

    RispondiElimina
  62. Questa torta è elegantissima, ed è un richiamo alla primavera, complimenti!

    RispondiElimina
  63. Una torta golosa e bellissima! Baci

    RispondiElimina
  64. Questa torta sembra sofficissima e profumatissima...copio la ricetta, ora che ho il forno nuovo non vedo l'ora di provarlo!!

    Un bacio e buon week-end, GG ;-)

    RispondiElimina
  65. ciao imma e' davvero bella,io ho provato a rifarla seguendo tutti i passaggi e' solo che quando ho aggiunto il burro fuso l'impasto si e' smontato.il risultato e' stato:profumo ottimo, ma l'aspetto non propio (tu che dici quale sara stato il problema????)un bacione e grazie

    RispondiElimina

Benvenute nel mio mondo fatto di zucchero a velo e tanta dolcezza ma con un pizzico di salato che non gusta mai!!!