mercoledì 22 ottobre 2014

Il Re della Griglia

Oggi vi parlo di una nuova e avvincente sfida televisiva ovvero "I re del barbeque"che vede nove concorrenti che si sfideranno nella preparazione alla griglia di piatti di carne, pesce e verdure utilizzando diversi metodi, tecniche e prodotti per raggiungere il risultato perfetto. Soltanto il Griller che avrà superato egregiamente tutte le prove vincerà la competizione e si aggiudicherà il titolo di Primo Re del barbecue Italiano.
Nella sfida più calda dell'anno gli chef Rubio, Cristiano Tomei e Paolo Parisi decideranno chi vincerà la corona tra I re della griglia e sono certa che fra i tre chef quello che darà più filo da torcere ai concorrenti sarà di sicuro Rubio(Gabriele Rubini) per il suo approccio bello grintoso alla cucina e dia modi abbastaza rudi, conosciuto  anche per i suoi trascorsi televisivi come la trasmissione Unti e Bisunti arrivata alla seconda stagione.
Come dicevo, i concorrenti sono 9 e la mia preferita è di sicuro Irupe una ragazza Argentina che arrivata in Italia ha imparato a conoscere la nostra griglia tradizionale e ad alternare la cucina dei due paesi. In casa utilizza un BBQ a gas per questioni di praticità ma ama la griglia a carbone. Il suo piatto forte è sicuramente la carne di manzo mentre è meno esperta nella cottura del pesce.
Allora non mi resta che che invitarmi a  sintonizzarvi sul canale52 e seguire la puntanta lancio del nuovo programma di DMAX,(dal 27 Ottobre tutti i lunedi alle 21.10) io sarò incollata alla tv e voi?Sono curiosa di vedere gli chef in azione ed imparare a conoscerli megliocosi come  i concorrenti che hanno tutti delle storie interessanti e magari potremmo commentare insieme il programma e divertirci con questa nuovo reality che promette scintille!!! Articolo Sponsorizzato



Vellutata di zucca ricca allo speck con crostini di pane tostato

Quando si parla di vellutata si pensa sempre a qualcosa di
molto leggero quasi insapore…conoscendomi, poteva essere
 una mia vellutata cosi? 
No, decisamente no, anzi, la vellutata che vi presento oggi non rientra di 
certo nella lista dei piatti di chi è rigorosamente a dieta ma io amo mangiare
 in modo gustoso, i cibi sciapi e senza sapore non rientrano per nulla mia lista 
quindi, pur restando un caldo confort food questa vellutata si veste di
 sapori decisi e gradevoli al palato infatti la zucca dolce si sposa 
meravigliosamente con il gusto deciso dello speck e del formaggio, 
il tutto completato da crostini e speck tostati. 
Vi ho convinte? Se amate la zucca provatela e fidatevi l’adorerete! 
  Vellutata di zucca ricca allo speck con crotini di pane
Per 2 persone
500g di zucca
70g di burro
1 scalogno
50g di speck
1 cucchiaino raso di timo secco
200 ml di brodo vegetale
2 fette di pane raffermo
Sale e pepe q.b.
Formaggio Gran Moravia (Brazzale) q.b.
Pulire e tritare lo scalogno e metterlo in una casseruola con il burro e un filino 
di olio a rosolare. Unire 50 g di speck tritato e rosolare ancora.
 Uniamo a questo punto la zucca pulita e lavata e tagliata a toccheti.
Lasciamo insaporire e uniamo il timo, il brodo e regoliamo 
di sale e pepe e lasciamo cuocere per circa 15/20 minuti.
Mentre la zucca cuoce, tostiamo con un filo d’olio le fette di pane tagliate a cubetti 
 e lo speck restante tagliato a listarelle. Appena la zucca e cotta frullatela con il 
mini pimmer e servite con i crostini di pane, lo speck e una generosa 
spolverata di Gran Moravia.

 
Con questa ricetta partecipo al contest della cara amica
 Maddy del blog
La cucina schiacciapensieri
“I sapori dell’autunno: le ricette della Mostra Mercato del 


lunedì 20 ottobre 2014

Torta morbida al latte condensato con confettura di fichi e cioccolato

 
Le torte al cioccolato lo sapete sono una mia grande passione
(ho una sezione nell'indice delle ricette dedicate a loro)
e in questi giorni, sarà l'autunno, ma la voglia di torte al
cioccolato è raddoppiata e ne ho sfornate almeno
un paio che vi mostrerò prestissimo!!
Questa di oggi è di una morbidezza assoluta infatti al suo interno
 ho utilizzato il latte condensato che ha reso la
deliziosa e soffice anche il giorno dopo
Per farcirla ho utilizzato la confettura di fichi che ben si sposa con
il cioccolato e per non farvi mancare niente una bella colata
 di ganache a completare il tutto!!
Sono golosa lo so ma sapete che vi dico???Bando alla dieta e
 tuffatevi in questa torta che solleverà anche il giorno più triste, parola mia!!!!
 Torta morbida al latte condensato con confettura di fichi e cioccolato
Per la torta
Stampo 18

150 g di farina
3 uova
180 ml di latte condensato(un tubetto)
60 g di burro
1 bustina di lievito per dolci
1 cucchiaino di concentrato di vaniglia
Inoltre
1 barattolo di confettura Fiordifrutta Rigoni ai fichi
150 g di cioccolato al latte
100 ml di panna
Scaglie di cioccolato
Per preparare la torta fondete il burro e in una ciotola unitelo al latte condensato
 quindi aggiungete anche le uova e la vaniglia ed amalgamate il tutto con il frullino.
Unite infine la farina con il lievito e versate nello stampo imburrato ed infarinato e 
cuocete a 170° per 30 minuti. Sfornate, tagliatela in tre dischi e appena sarà
 fredda spalmatela con la confettura di fichi. Mettete a scaldare la panna
quindi versatela sul cioccolato tritato, mesocate bene e poi
 e colate sulla torta dopo averla sistemata su di una gratella. 
Decorate  a piacere con scaglie di cioccolato.