venerdì 27 febbraio 2015

Plumcake rustico morbidissimo con mela, fichi e datteri

 
 La struttura e la morbidezza di questo plumcake nato come l'ennesimo riciclo di 
frutta secca mi ha conquistata!! Mi è capitato ieri di trovare in un angolo
 della credenza  ancora un pacchettino di datteri e fichi secchi completamente 
dimenticato e residuo delle feste natalizie e da li è venuta fuori questo
 plumcake delizioso!!La mela regala una morbidezza esagerata 
a questo plumcake e il sapore scrocchiarello dei fichi secchi e la dolcezza 
dei datteri fa il resto. Per rendere anche molto profumato questo dolce, 
ho “ubriacato” i datteri ed i fichi  nel vino passito e non vi dico il 
profumo quando ho sfornato questo dolce...
delirio allo stato puro!!!

Plumcake rustico morbidissimo con mela, fichi e datteri
300 g di farina 00
150 g di zucchero di canna
2 cucchiaini di lievito
1 yogurt bianco
80 ml di olio di semi di girasole
2 uova
1 mela
1 pizzico di cannella
8 datteri
3 fichi secchi
1 bicchiere di passito
1 cucchiaio di granella di nocciole
Denocciolate i datteri quindi tritateli al coltello quindi versateli in una
 ciotola con il vino passito.Tagliate a dadini piccoli la mela e aromatizzatela
 con la cannella e la granella di nocciole.
Mettete in una boule le uova con lo zucchero e sbattete
 bene con una fusta;unite adesso la farina setacciata con il lievito
 alternata con lo yogurt e l'olio.A questo punto unite la mela 
 ed i fichi con i datteri e il passito.
Mescolate il tutto con una spatola e versate il composto in 
uno stampo da plumcake foderato con carta forno e 
cuocete a 190 gradi per 45/50 minuti.

giovedì 26 febbraio 2015

Light con gusto- Zuppa di lenticchie patate e verza profumata allo zafferano

 
Chi mi segue sa bene che mi piace alternare dolci a volte decisamente calorici
(come la cheesecake pubblicata precedentemente)
con piatti leggeri e confortevoli e questa zuppa di lenticchie 
ha davvero tutto per essere gradevole ed invitante pur essendo leggera!!!
Io amo pazzamente le zuppe perchè saziano e sono un concentrato di
 vitamine che ritempra e sono sempre cosi semplici da preparare 
anche per le meno esperte.Quindi gustatevi oggi stesso questa 
zuppa profumata allo zafferano perchè come vi dicevo, oltre 
ad essere un  primo piatto sostanzioso, può essere considerato 
anche un equilibrato piatto unico. 
 Zuppa di lenticchie patate e verza profumata allo zafferano
per 4 persone
300 g di lenticchie secche
6 foglie di verza
1 carota
1 costa di sedano
2 patate
3 cucchiai di olio di oliva extravergine
1 bustina di zafferano
1/2 cipolla
1/2 litro di brodo vegetale
Grana grattugiata q.b.
Fai ammollare le lenticchie  per un paio d'ore. 
Lava le patate, sbucciale e riducile a dadini.
Prepara un trito grossolano con la cipolla,
 la carota e il sedano, 
soffriggilo in una casseruola con un filo d'olio finché
sarà appassito, poi unisci le lenticchie e le patate. 
Mescola per fare insaporire, aggiungi le foglie di verza, 
poi bagna con il brodo caldo e fai cuocere per mezz'ora. 
Preleva qualche mestolino di zuppa, cercando di non raccogliere
 le foglie di verza e versalo nel frullatore, unisci lo zafferano 
e riduci tutto in crema.Versa la crema nella zuppa, mescola
 bene e lascia sul fuoco ancora una decina di minuti. 
Pepa a piacere, insaporisci con una manciatina di grana e servi.

martedì 24 febbraio 2015

Mousse cheesecake alla ricotta con mini babà al caffè

 
La cheesecake ricotta e mini babà al caffè è quanto di più peccaminoso
 si possa preparare in cucina. Un dolce che richiede un pochino di attenzione
 nella preparazione ma che vi ricompenserà con un gusto unico e inimitabile.
Questa cheesecake mi ha davvero conquistata anche
 perchè unisce insieme 3 miei grandi amori
come le cheesecake appunto, i babà ed il caffè.
Un dolce che sposa l'innovazione di un dolce americano dalle 
mille trasformazioni con la tradizione della pasticceria napoletana 
perchè cosa c'è di più napoletano del caffè e dei babà che in questa 
ricetta ho preparato in versione mignon, utilizzando lo stampo 
per mini babà della Pavoni che ha reso questi bocconcini 
ancora più invitanti e goduriosi!!!
Nota-Per abbreviare i tempi potete anche
acquistare i babà in pasticceria e bagnarli nel caffè..non è proprio
la stessa cosa ma essendo una ricetta abbastanza lunga,
con i babà pronti i tempi si accorciano notevolmente.
Mousse  cheesecake alla ricotta con mini babà al caffè
Per la base

200 g di biscotti al cioccolato
70 g di burro Occelli
Sciogliere il burro e mescolare nei biscotti tritati finemente.
Versateli nello stampo a cerchio apribile quindi dopo averli 
distribuiti uniformemente riponete lo stampo nel frigo.
Per i mini babà al caffè
Per la pasta
240 g di farina
80 g di burro
40 g di zucchero
3 uova
20 g di lievito di birra
4 g di sale
Per lo sciroppo al caffè
300 ml di acqua
150 g di zucchero
30 g di caffè solubile
Con un terzo della farina fare un panetto: sciogliere il lievito di birra in 2-3 
cucchiai di acqua tiepida e amalgamarlo alla poca farina.
 Lavorare la pasta col polso, renderla liscia quindi metterla su un 
piatto infarinato a lievitare per una trentina di minuti. 
Quando si gonfia porla in una ciotola concava, versarvi le
 uova, il burro tenuto per qualche ora a temperatura ambiente e
 amalgamare con le dita. Aggiungere la restante farina, lo zucchero e il sale.
 Ottenuto un impasto morbido, sbatterlo più volte nel modo seguente: 
prenderlo tra le dita, sollevarlo e sbatterlo nella stessa ciotola
 fino a quando presenta delle bolle.
 A questo punto lasciarlo nello stesso recipiente per circa 40 minuti a lievitare.
 Quando è cresciuto, metterlo porzionato nelle formine in silicone
 per mini babà unti di burro. Riempire le forme fino ad una loro metà.
 Far lievitare di nuovo quindi informare in forno già riscaldato a
 180'per 15 minuti. Sformare i Babà e lasciarli raffreddare.
 Fate uno sciroppo a caldo con l’acqua, lo zucchero, il caffè solubile.
 Lasciate in infusione per 15 minuti, quindi inzuppate nella bagna 
ancora calda i babà. Strizzateli e metteteli a scolare a testa in giù.


 Mousse alla ricotta
85 g di zucchero semolato
40 g di tuorli
20 ml  acqua
250 g di ricotta di pecora
9 g di gelatina
250 g di panna
1 bacca di vaniglia
Miscelate i tuorli, la vaniglia, l’acqua e lo zucchero. 
Scaldateli sul fuoco fino alla temperatura di 85 °C, 
quindi metteteli nella planetaria e montateli fino a raffreddamento.
Unite allora la ricotta setacciata, la gelatina precedentemente 
ammollata in acqua e sciolta in due dita di latte.
Alleggerite il tutto con la panna semimontata. Tenete da parte in frigorifero.
Finitura
200 ml di panna montata
Mini babà q.b.
 Per il montaggio
Predete lo stampo con la base di biscotti dal frigo, tagliate i babà a
metà e posizionateli a raggiera sui biscotti quindi unite la mousse alla
ricotta e posizionate altri babà interi sulla crema e riponete in
 frigo per 3-4 ore.Prima di servire decorate con ciuffi di
 panna e altri babà sempre bagnati nel caffè.