venerdì 28 agosto 2015

Cucine dal mondo-Riso alla cantonese

 
 Oggi vi presento uan ricetta che io amo molto e che questa estate ho preparo spesso,
 ovvero il riso alla cantonese  una pietanza di origine cinese, molto gradita e
popolare anche in Italia, sia perché molto vicina ai gusti europei e 
sia perché presente nei menu dei numerosi ristoranti cinesi sul nostro 
territorio.Il riso alla cantonese viene spesso abbinato piatti con intingoli
 o come sostituto del pane, assente nella cucina cinese inoltre 
si prepara adoperando del riso a grana lunga (tipo basmati) 
lessato e saltato insieme ad ingredienti come piselli, prosciutto,
 cipolla, uova strapazzate e salsa di soia.
Riso alla cantonese
Ingredienti per 4 persone

250 g di riso basmati
125 g di prosciutto cotto
1 cipolla media
 3 uova
 Sale q.b.
 1 cucchiaio di salsa di soia
250 g di piselli
6 cucchiai di olio di semi di arachide
Per preparare il riso alla cantonese iniziate sciacquando il riso basmati in una bacinella, sotto l'acqua fredda corrente , scolatelo bene, poi cuocetelo in abbondante acqua salata per circa 10 minuti. Nel frattempo cuocete i piselli al vapore (o scottateli in acqua bollente) e spegnete il fuoco quando saranno ancora al dente e di un bel verde brillante. Tritate la cipolla molto finemente (potete servirvi del mixer), poi sbattete le uova in una ciotola con un pizzico di sale e aggiungete metà cipolla tritata.
Strapazzate le uova in un wok con due cucchiai di olio di semi, facendole cuocere molto bene. Una volta pronte trasferitele in un piatto e spezzettatele finemente con una forchetta. Ponete in una pentola due cucchiai di olio e fatevi saltare il prosciutto a cubetti e i piselli con un pizzico di sale per 2 minuti. Quando il riso sarà al dente, scolatelo e mettelo da parte
Infine mettete ad appassire l’altra metà della cipolla assieme a due cucchiai d’olio, poi aggiungete il riso e la salsa di soia . Dopo qualche minuto aggiungete al riso i piselli e le uova; fateli saltare a fiamma bassa per 2 minuti tutti assieme . Amalgamate per bene tutti gli ingredienti e servite immediatamente il riso alla cantonese.

martedì 25 agosto 2015

Nigella's instant chocolate mousse

 
 Questo mese di agosto mi ha vista avvolta da una pigrizia totale, 
da una voglia di non far nulla. La cucina è diventata un peso e 
anche fotografare e pensare a dalle ricette da proporre nel 
blog è un idea sempre più lontana. Inoltre a rendermi ancora più
agitata ed isterica c'è una bella cistite a farmi compagnia,
un molare che da più di una settimana mi sta
facendo impazzire(il dentista è in ferie),
un herpes che non mi abbandona e un ciclo diventato
completamente assente ormai da 3 mesi...
insomma potete capire quanta voglia abbia di
 mettermi ai fornelli.
Per tirarmi su però da questa apatia totale e da questa sfiga cosmica,
non potevo che fiondarmi sul cioccolato 
e chi più di Nigella poteva ispirarmi in questo periodo cosi nero!
 Tutte noi food blogger abbiamo dei guru, dei maestri della cucina/pasticceria 
ai quali ci ispiriamo magari per prendere spunti e
 per stupire i nostri ospiti.
Anch'io ho un mito, la regina del "colesterelo", 
la solo unica e mitica Nigella!!!
Lo so, i suoi detrattori dicono che spesso e volentieri cucina delle vere
 porcheria altri che ogni ricetta sia un contrentrato di calorie,
 io la amo per la sua classe, la sua passione smodata per il cibo,
 il suo fregarsene delle mode 
e il modo sublime di portare i suoi chili in più!!
Quella che vi presento oggi è la sua famosissima 
mousse al cioccolato istantanea che ormai nella mia casa è
 un jolly soprattutto quando abbiamo voglia di 
mousse cioccolattose ma senza stare li a perdere troppo
 tempo per prepararla vi bastano dei marshmallows, 
del buon cioccolato fondente anche al 70% e della panna. 
Se non avete mai provato questa delizia, 
fidatevi, ne resterete stregate!!!
Nigella's instant chocolate mousse
150 gr di marshmallows bianchi
50 gr di burro
250 gr di cioccolato fondente
60 ml di acqua
284 ml di panna
Inoltre
Riccioli di cioccolato q.b.
Cuoricini bianchi e neri al cioccolato
In una pentola antiaderente dal fondo pesante fondiamo i marshmallows 
tagliati a piccoli pezzi, il burro ed il cioccolato tagiato a pezzi o tritato
 grossolanamente, mescolati insieme all'acqua, mescolando di 
tanto in tanto per non far attaccare i marshmallow al tegame,
 fin quando non avremmo ottenuto un composto omogeneo. 
Lasciamo quindi raffreddare il tutto.
 Intanto montiamo la panna e, 
quando il composto a base di ciocolato sarà freddo, 
aggiungiamola delicatamente con movimenti
 dal basso verso l'alto per non smontarla. 
Versiamo in bicchieri o coppotte e facciamo 
riposare qualche ora in frigo  prima di servirle.

mercoledì 19 agosto 2015

Melanzane a scarpone light

 
Piatti e bicchieri Villa d'Este Home Tivoli
Una ricetta partenopea dai colori e profumi estivi 
e tipicamente mediterranei: 
basilico, pomodori, melanzane, uniti rendono
 le melanzane a scarpone
 non fritte una ricetta saporita, leggera e imperdibile.
 La polpa a cubetti delle melanzane viene salata in padella 
con olio evo e unita ai pomodorini freschi per qualche minuto, 
sarà questo il ripieno delle barchette di melanzane o
 melanzane a scarpone non fritte che dopo la cottura in
 forno avranno una deliziosa crosta dorata con un cuore 
morbido e filante. Questa è una versione leggera in quanto
 la polpa e le barchette di melanzane non sono fritte e se 
volete ancora profumare di più il ripieno potete aggiungere 
anche dei capperi e delle olive...vedrete che gusto e che bontà!!!
Nota-Ho accompagnato il piatto con un bicchiere di meraviglioso vino bianco
  di Cantine Ceci Otello, uno dei marchi più amati del vino 
italiano nel panorama mondiale.Otello tributa al mondo la nuova
 bottiglia Limited Edition dedicata all’Italia, interpretata da
 uno dei maggiori artisti della street art internazionale; quattro
 facce che vogliono dire al mondo che l'Italia non è solo  
Mafia(come spesso si pensa nel mondo) 
ma "La grande bellezza"!
Melanzane a scarpone light
4 melanzane medie
250 g circa di pomodorini
300 g di mozzarella di bufala
 Sale e pepe q.b.
 Qualche foglia di basilico
 1/2 cipolla
 Olio evo q.b.
2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
 Accendere il forno a 180°C. Lavare le melanzane e, senza spuntarle, 
dividerle a metà nel senso della lunghezza. Con un coltello e un
 cucchiaio svuotarle privandole della polpa. 
Sistemare le melanzane svuotate in una teglia, condirle con 
un filo di olio e regolare di sale, cuocere
 in forno per circa 20/25 minuti.
 Ridurre la polpa delle melanzane in piccoli cubetti; 
 lavare e tagliare a pezzetti i pomodorini. In un tegame 
versare un filo di olio evo e far rosolare leggermente
 la cipolla tritata , aggiungere la polpa di melanzane e far cuocere 
a fuoco vivo per alcuni minuti, aggiungere i pomodorini e
 qualche foglia di basilico. 
Mescolare il tutto e continuare a far cuocere per circa
 20 minuti avendo cura di girare spesso
 ( regolare di sale facendo attenzione alle melanzane 
che sono già salate). Farcire con il composto 
le melanzane, su ogni melanzane aggiungere della mozzarella tagliata 
a dadini e il basilico.Condire le melanzane a scarpone  
con un filo di olio e una spoverata di parmigiano e
 far cuocere in forno per circa 20/25 minuti. 
Passare sotto il grill la teglia gli ultimi 5 minuti per
 far dorare meglio. Servire le melanzane sia calde/tiepide che fredde.