giovedì 27 novembre 2014

Risotto alla carota viola con brunoise di zucchine al rosmarino

 
Oggi vi presento un risotto che ha riscosso davvero tanto successo sulla mia 
tavola anche perchè, nonostante sia un piatto molto light,
 è decisamente gustosissimo!!!
Le carote viola sono davvero affascinanti con quel colore intenso che  
colpisce subito e poi da quando le ho scoperte dal mio 
spacciature di verdure,quando gli arrivano,
 c'è sempre una vaschetta messa da parte per me!!! 
Per arricchire di sapore ho aggiunto al mio risotto una bella dadolata 
di zucchine al rosmarino che donano una nota di profumo  e
 sapore al piatto e ultimo tocco, ho mantecato il riso con 
il quartirolo e una bella grattugiata di parmigiano reggiano...
insomma semplice ma non per questo meno gustoso!!!
P.S. Ho realizzato altre ricette con la carota viola
in passato, come ad esempio, una Vellutatacon carota viola e porro.
gli gnocchi, con fonduta di formaggi e pistacchio
oppure e dei  medaglioni con provola e spinaci.
 Cliccate sui link per
vedere anche queste ricette.
 
Risotto alla carota viola con brunoise di zucchine al rosmarino
170g di Riso Carnaroli
140g di carote Viola
1 l. di brodo Vegetale
40g di Burro
2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
100 g di quartirolo(Mauri)
1 Scalogno
1/2 Bicchiere di vino rosso
50 g di parmigiano reggiano grattugiato
(24 mesi Bertinelli)
2 zucchine
Rosmarino q.b.
  
 Tritate finemente mezzo scalogno e fate scaldare il brodo vegetale. 
Lavate, mondate e tritate grossolanamente le carote viola,
 non troppo fini i pezzi si devono vedere nel risotto. In un tegame 
unite l’olio ed il burro, aggiungete mezzo scalogno tritato e fate appassire. 
Non appena lo scalogno diventa trasparente aggiungete le carote e sfumante 
con il vino, lasciate evaporare ed aggiungete un mestolo di brodo vegetale.
Una volta che le carote iniziano ad ammorbidirsi, 7-8 minuti circa, 
unite il riso e fatelo tostare, quindi aggiungete un altro mestolo
 di brodo e proseguite la cottura per il tempo indicato 
dalla confezion, aggiungendo man mano
 il brodo quando il precedente è evaporato.
Nel frattempo che il riso cuoce, tagliate le zucchine a dadini quindi 
versate in un altra padellina 2 cucchiaio di olio e unite l'altra metà di 
scalogno anche questo triatato.Appena appassisce unite le zucchine e
 un manciata di rosmarino fresco e fate cuocere le zucchine 
per 5/10 minuti tenendole croccanti.
A cottura ultimata, mantecate il riso con il quartirolo 
e il parmigiano,coprite con il coperchio e lasciate riposare 1 minuto, 
 quindi versate nei piatti(oppure in coppapasta come nel mio caso)
 e inserite al centro la brunoise di zucchine con un tocco 
di rosmarino fresco e altre scaglie di parmigiano.

Torta rustica alle nocciole e mandorle con ganache al cioccolato

 
 Questa è una di quelle torte che tira davvero su
il morale perche si sa, il cioccolato
 nei dolci trasforma anche la giornata più storta!
(ed io in questi giorni ne ho di diverse:-))
 Ci sono poi le mandorle e le nocciole che fanno benissimo
e mi riportano alla mente subito i dolci natalizi ricchi di frutta secca
 e il Natale è ormai alle porte quindi aspettatevi tanti dolci natalizi
dalla prossima settimana:-) !

Questa torta somiglia molto ad una caprese quindi
se vi piace questo tipo di torta non potete non provarla,
se poi se siete golosissime come me, non eliminate
 la ganache ma concedetevi un momento di puro piacere!!
Torta rustica alle nocciole e mandorle 
con ganache al cioccolato
100 g di burro
100 g di zucchero a velo
80 g di farina di mandorle
20 g di farina di nocciole
25 g di fecola di patate
10 g di cacao in polvere
50 g di tuorli d’uovo
90 g di albumi
2,5 g di lievito in polvere
½ bacca di vaniglia
100 g di cioccolato fondente grattugiato
Ganache al cioccolato
150 di cioccolato
100ml di panna
In un contenitore di acciaio montare per circa 3 minuti,
 con l’aiuto di un frustino elettrico, 
il burro con 50 g di zucchero a velo. 
Aggiungere i tuorli d’uovo, le mandorle, le nocciole in polvere, 
la fecola di patate, il cacao in polvere, il cioccolato fondente grattugiato, 
il lievito e la polpa della bacca di vaniglia. Miscelare bene. 
A parte, montare a neve l’albume con il rimanente zucchero. 
Emulsionare bene i 2 composti a mano con una marisa e 
versare il preparato in una tortiera precedentemente imburrata ed infarinata. 
Infornare in forno già caldo a 170°C per circa 25 minuti. 
Lasciare intiepidire il dolce e sformarlo sopra un piatto da portata. 
Nel frattempo che il dolce si raffredda, riscaldate la panna e quando è 
calda spegnete la fiamma e unite il cioccolato tritato.
Mescolate accuratamente e lasciate raffreddare il cioccolato in frigo.
Prima di servire la torta, montate con un frullino il cioccolato 
con la panna quindi versate in una sac a poche e decorate la torta.

Con questa ricetta partecipo al contest
"Sfumature di gusto"
Organizzato da Fausta e Cinzia.

lunedì 24 novembre 2014

Strudel ricco di riso alla curcuma

 
 E dopo lo strudel dolce di giovedi oggi è la volta di uno strudel salato 
davvero saporitissimo ed originale infatti non credo di averne 
visto in giro molti strudel con il riso che la fa da protagonista 
ma credetemi è troppo buono. 
Oltre al  riso all'interno ho aggiunto altri ingredienti saporiti 
come il prosciutto, i piselli,le uova sode, la mozzarella 
 ed il salmone che arricchisce e da un gusto speciale a tutto l'insieme!!
Per dare un tocco ancora più intrigante allo strudel ho aggiunto la curcuma 
che oltre a far bene regala colore e sapore all'insieme
!Per questo tipo di preparazioni io uso sempre il riso parboiled in particolare
 Ambra di Curtiriso un riso dal chicco traslucido ed ambrato.
 Il riso parboiled presenta inoltre tempi di cottura ridotti e non scuoce, 
caratteristiche ideali per la creazione di piatti rapidi ed alla conservazione in frigo
 infatti potete preparare questo strudel per una cena anche qualche ora prima e poi 
servirlo (dopo averlo riscaldato un po) 
come secondo ma anche come antipasto...a voi la scelta!!!
Strudel ricco di riso alla curcuma
1 rotolo di pasta sfoglia
200 g di riso parboiled Ambra Curtiriso
100 di prosciutto cotto a dadini
250 g di mozzarella
100 g di piselli sbollentati
100 g di salmone in scatola al naturale Nostromo
1 cucchiaino colmo di curcuma
2 uova sode tritate
30 g di burro
Sale e pepe q.b.
Granella di nocciole q.b.
Lessate il riso, scolatelo al dente e conditelo con il burro e le uova tritate; 
unite i piselli sblollentati precedentemente, la mozzarella a cubetti,
 il salmone, la curcuma e aggiustate di sale e pepe. 
Srotolate la sfoglia e adagiate al centro il composto di riso 
quindi ripiegate la pasta sul ripieno e sigillate le estremità 
formando uno strudel. Spennellate lo strudel con 1 
uovo sbattuto e la granella di nocciole
quindi adagiatelo su di una placca ricoperta 
con carta  forno e cuocete a 200° per 20/25 minuti.
Con questa ricetta partecipo al contest
"Sfumature di gusto"
Organizzato da Fausta e Cinzia.