domenica 21 gennaio 2018

Torta cioccobiscotti con crema di nocciola


Avete mai provato a fare una torta con gli stessi ingredienti?
In realtà nell'insieme ricorda un pò
il procedimento del salame al cioccolato m.
 il risultato di questa rivisitazione è ancora più goloso e
 decisamente più leggero in quanto mancano
 le uova presenti nella versione originale e se non
siete ossessionate dalle calorie potete rendere
 ancora più ricca questa torta con una
glassa di copertura a base di crema alle nocciole
...semplicemente goduriosa!
  
Torta cioccobiscotti con crema di nocciola
400g di biscotti secchi
5o g di nocciole
100 g di burro
50 g di cacao amaro S. Martino
200 g di zucchero
200 ml di acqua
1 tazzina di Rhum o liquore al cioccolato
Per la copertura
100g di crema alla nocciola
100 ml di panna 
 
 Uniamo in un pentolino, lo zucchero e il cacao amaro,
 poi aggiungiamo un po’alla volta l’acqua.
Scaldiamo il composto e
aggiungiamo il burro; portiamo a bollore e stando
attenti a non bruciare facciamo bollire per 5 minuti quindi
spegniamo e lasciamo feddare il tutto.
 Nel frattempo spezziamo grossolanamente i biscotti secchi.
Quando la miscela al cacao si sarà raffreddata
 (15 minuti dovrebbero bastare), la aggiungiamo
ai biscotti secchi e alle nocciole tritate e mescoliamo.
Versiamo l’impasto in una tortiera da 18 cm premiamo bene
 con un cucchiaio in modo da rendere compatto e
lasciamo in frigorifero due ore.
Qualche minuto prima di togliere la torta dal
 frigo prepariamo la copertura alla
mescolando la panna e la crema alla nocciola con un cucchiaio;
dopo poco si formerà un composto omogeneo e cremoso
 che potremmo versare sulla torta.
Copriamo la torta con la crema anche sui lati, aspettate che
 sia colato l’eccesso quindi rimettiamo
in frigo per un' oretta e trasferiamola su un piatto da portata.

mercoledì 17 gennaio 2018

Risotto con zucca e topinambur decorato con chips di topinambur

 
Ad essere sincera non avevo mai provato i topinambur e
 quando finalmente li ho trovati nella mia zona, non ho resistito,
 dovevo realizzare subito qualcosa per poterli assaporare
 e in effetti mi sono piaciuti moltissimo!
 L'idea di abbinarli alla zucca per un risotto
 è stata secondo 
me vincente perchè si sposa
 magnificamente con la dolcezza della zucca e
 ne viene fuori un sano risotto adatto
 per il pranzo di tutti i giorni. Il topinambur,
 per chi non lo conoscesse, è un tubero 
caratterizzato da un sapore 
che sta a metà tra quello 
di una patata e quello di un carciofo e ,
 come vi dicevo, si presta in maniera particolare
 ad accompagnare uno degli ortaggi 
più versatili che ci sia come la zucca.
 Risotto con zucca e topinambur
 decorato con chips di topinambur
320 gr di riso
400 gr di zucca pulita
1 topinambur
1 costa sedano
1 cipolla
100 gr di taleggio
grana grattugiato qb
1 noce di burro
brodo vegetale qb
Chips di topinambur
1 topinambur
Olio per friggere q.b.
 
 Sbucciare sia la zucca che il topinambur quindi tagliarli a
 dadini e tenerli da parte. 
Nel frattempo preparare il trito per il soffritto: 
affettare il sedano e la cipolla e farli rosolare in 
una pentola in poco olio. Unire la zucca,
 il topinambur ed il riso
, farlo tostare per un paio di minuti ed iniziare a unire
 il brodo, poco per volta e man mano che viene assorbito. 
Portare a cottura tenendo sulla fiamma per il tempo
 necessario ed una volat pronto allontanare dalla fiamma,
 unire il taleggio a dadini, una noce di burro
 e del parmigiano. Fare mantecare bene e servire ben caldo.
Per le chips di topinambur.
Tagliare a fettine molto sottili il topinambur e 
friggere in olio caldo bollente per pochi minuti.
Salare a piacere .

lunedì 8 gennaio 2018

Mini bundt multiforme al cioccolato e crema pasticcera


Adoro il bundt sopratutto al cioccolato e in particolare in
 versione monoporzione perché sono una vera delizia e 
perfetti in molte occasioni: dal caffé dopo pranzo o 
cena alla cartella dei bambini, alla colazione o merenda...
Insomma é sempre l'occasione giusta per gustarli. 
Quelli che vi presento oggi li ho realizzati con 
gli stampi in silicone della Pavonidea  
della linea multiporzione 
(in particolare gli stampi 
Gli stampi Pavonidea non si 
smentiscono mai per qualità e 
bellezza delle forme e devo dire che lo stampo 
multiforme mi ha davvero conquistata
perchè un unico stampo contiene
forme diverse e bellissime e
 per non farmi mancare
 niente, ho farcito alcuni dolcetti con crema
 pasticcera che li rende ancora più appetibili
ma voi potete tranquillamente
mangiarli cosi oppure con una spolverata
di zucchero a velo!
Mini bundt multiforme al cioccolato e crema pasticcera
Per 12 pezzi

125g di burro morbido
2 uova
120g di farina
30g di cacao amaro
150g di zucchero
100 ml latte
1 cucchiaino di lievito
Per la crema pasticcera
250 ml di  latte
 2 tuorli
 25 g di farina o maizena 
 1 bacca di  vaniglia
 75 g di  zucchero
Per preparare la crema pasticcera
 Riscaldate il latte in un pentolino con la metà di
 una bacca di vaniglia e i suoi semi; 
sbattete in una ciotola con la frusta,
 il tuorlo e lo zucchero 
quindi aggiungete la farina. 
Con una pinza, eliminate la bacca e versate 
il latte riscaldato sul composto a filo
 amalgamando con la frusta. 
Riportate il composto sul fuoco e mescolate
 continuamente fino a che la crema
 non si sarà addensata. 
 
Per preparare i BundtAccendete il forno a 180°C e sistemate 
2 stampi in silicone da mini bundt su una teglia
Mettete il burro e lo zucchero in una ciotola 
capiente e sbatteteli insieme con in 
un frullino elettrico. 
Aggiungete le uova, uno alla volta, poi il latte, 
versandolo a filo. Setacciate insieme il cacao, 
la farina e il lievito, poi iniziate ad amalgamare
 questa miscela al composto di burro e uovo,
 procedendo con un frullino a velocità minima, 
pochi cucchiai alla volta. 
Trasferisci l’impasto negli stampini
 (riempiteli sino a due terzi
 dell’altezza o usciranno). 
Infornate la teglia e 
cuocete per 15/20 minuti, sino a che saranno
 gonfi e asciutti (controllate sempre 
con uno stuzzicadenti).
 Toglieteli dal forno, lasciateli raffreddare 
per 15 minuti e poi rigirali 
sopra una griglia da raffreddamento.
Una volta a temperatura ambiente, versate la 
crema pasticcera in una sac a poche 
con bocchetta a stella e farcite bundt.