martedì 31 marzo 2015

Kringel estone con noci e cioccolato

 
 Oggi vi presento un dolce anzi una sorta di brioche che mi ha conquistata 
ovvero il kringel estone un bellissimo lievitato dal raffinato motivo intrecciato, 
leggermente croccante all’esterno ma dal soffice interno grazie alla presenza 
del latte nell’impasto. Generalmente questa brioche viene farcita con burro
 zucchero e cannella ma da golosa quale sono ho voluto creare una 
variante farcendo la treccia con cioccolato e noci tritate ..una vera bontà!
Tra l'altro, mentre scrivevo questo post stavo 
pensando che potrebbe essere
 anche un dolce perfetto da portare sulla tavola di Pasqua magari
 riempendo il centro della brioche con ovetti di cioccolato, 
che ne dite, vi piace l'idea??!!
Kringel con noci e cioccolato
300 g di farina 00
 120 ml di latte intero
30g di burro(Occelli)
1 cucchiaio di miele
1 uovo
5 g di lievito di birra secco
Mezzo cucchiaino di sale
1 bacca di vaniglia
Per il ripieno
120 g di cioccolato fondente
120 g di burro(Occelli)
100 g di noci
50 g di zucchero a velo
30 g di cacao amaro
Iniziate la preprazione dal ripieno sciogliendo il burro con il cioccolato, 
aggiungere lo zucchero a velo e il cacao, mescolare bene quindi versare in
 una ciotola e tenere il composto al fresco per 10 minuti. 
Tritare grossolanamente le noci e mettere da parte.
Adesso passiamo all'impasto del kringel sciogliendo
 il lievito e il miele nel latte tiepido. Versare la farina nell’impastatrice,
 aggiungere il burro morbido, l'uovo, i semi della bacca di vaniglia,
 il sale e il latte con lievito. Impastare per 6-8 minuti poi ponete a
 lievitare al caldo e coperto con un panno fino a quando la pasta 
non sarà raddoppiato. Reimpastare e stendere l’impasto a mattarello
 in un rettangolo di circa 30x40cm. Spalmarla sulla sfoglia la crema
 al cioccolato e distribuire le noci tritate precedentemente
sulla crema e arrotolare 
il tutto dalla parte più lunga.Tagliare il rotolo in due nella lunghezza, 
lasciando intatti i 2-3 primi centimetri. Fare la treccia e darle una 
forma a ciambella, lasciar lievitare per un ora e infornare 
in forno caldo a 180° per 30 minuti.

sabato 28 marzo 2015

Tea Time-Biscotti di Vienna

 
Avete degli albumi avanzati da qualche altra preparazione e vi dispiace buttarli?
Per il nostro nuovo appuntamento con la rubrica Tea Time in compagnia
 di Twinings, oggi vi propongo un idea golosissima per utilizzare i vostri
 albumi preparando i biscotti di Vienna ovvero dei delicatissimi, 
friabili biscotti dal cuore morbidissimo e profumati di burro e vaniglia...
...sono certa che vi conquisteranno!!!
In abbinamento ai nostri golosi biscotti vi propongo un infuso incantevole
 dal sapore dolce e fruttato a base di Fragola e Mango di Twinings
E' una squisita bevanda dalle proprietà diuretiche utile in particolar
 modo per chi soffre di ritenzione idrica. Adatta per tutte le stagioni
 può essere consumato sia caldo che freddo, addolcendo se gradito
 con un cucchiaino di miele e ovviamente l'accompagneremo 
con i nostri biscottini che ci porteranno
 dritti in una Tea Room Viennese!!!!
Biscotti di Vienna
  125 g di burro morbido (Occelli)
  50 g di zucchero a velo
  20 g di albume
  150 g di farina
   1 pizzico di sale
  1 cucchiaino di lievito per dolci(San Martino)
  1 bacca di vaniglia
Montate il burro ammorbidito con lo zucchero a velo fino ad ottener
e una crema.Aggiungete l’albume poco per volta e fatelo assorbire 
completamente.Infine unite la farina, i semi di baca della vaniglia, 
il sale e mescolate.
Trasferite il composto nella sac à poche con
 bocchetta a stella media e distribuite i biscotti ben distanziati 
tra loro sulla teglia foderata con carta forno. 
Fate cuocere inforno già caldo a 190 gradi per 10 minuti.
Lasciate raffreddare poi cospargete di zucchero a velo.

mercoledì 25 marzo 2015

Gnocchetti di kamut con cime di rapa, olive e pomodori secchi

 
 Oggi vi presento uno dei miei primi piatti veloci saporiti che mettono
 allegria in tavola e sono sempre apprezzati da tutti come questi gnocchetti
 freschi  di Buona compagnia Gourmet
con farina di grano Khorasan Kamut che rende questi gnocchi
più digeribile e ricchi di sali minerali.
 Un connubio perfetto tra buono e sano che ho condito con cime di rapa,
 pomodori secchi, olive e una bella grattugiata di formaggio di capra!
Le cime di rapa che ho utilizzato sono in barattolo e sono 
prodotte dall'azienda De Carlo; vengono coltivate secondo il metodo
 dell’agricoltura biologica, nei campi dell’Azienda Agricola di famiglia
 cosi come l'olio extravergine d'oliva Tenuta Torre di Mossa
 ottenuto esclusivamente da olive cultivar Ogliarola e Coratina.
 Il piatto si prepara in pochi minuti e gli gnocchetti 
sono delicatissimi e ben si sposano con il sugo decisamente saporito!
Gnocchetti di kamut con cime di rapa, olive e pomodori secchi
Per 4 persone

400 g di gnocchetti freschi con grano Kamut(BCG)
1 barattolo di cime di rapa sott'olio(De Carlo)
100 g di olive verdi e nere sott'olio
5 pomodorini secchi
1 spicchio d'aglio
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva (De Carlo)
Formaggio di capra  q.b. (Amalattea)
In una padellina mette l'olio e fate soffiriggere leggerment l'aglio
 quindi eliminatelo ed aggiungete le cime di rapa,
 i pomodori secchi e le olive tagliuzzate.
 Nel frattempo cuocete gli gnoccheti e una volta pronti versateli nella 
padella con le cime di rapa e saltati giusto il tempo di insaporire gli gnocchi.
Posizionate gli gnocchi nel piatto e servite con scaglie di formaggio di capra.