sabato 22 settembre 2018

Penne al radicchio, robiola, pancetta e noci

 
Il piatto che vi presento oggi è una  pasta con radicchio, robiola, pancetta e noci e assicuro che è un primo piatto saporito,
 raffinato e dal sapore unico.Una 
ricetta di facile esecuzione ma ricca 
di gusto d' altronde
il radicchio trevigiano, saporito e croccante,
è uno dei prodotti IGP d'eccellenza 
della nostra terra. In questa ricetta, come vi dicevo, lo troveremo abbinato con la morbidezza della robiola, 
la pancetta affumicata che daquel profumino unico e la croccantezza delle noci,in un sugo dal gusto deciso, 
perfetto per condire un buon piatto di pasta.
 P.S. Potete personalizzare a piacere con un' altro tipo di formaggio a pasta molle.

Penne al radicchio rosso, robiola, pancetta e noci
Per 4 persone
320 g di penne rigate(Pastaarmando)
1 cespo di radicchio rosso lungo
60 g di gherigli di noci
120 g di robiola
100 g di pancetta a cubetti
2 cucchiai di grana
1 scalogno
50 ml di vino bianco
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
1/2 cucchiaio di zucchero
Sale e pepe q.b.
Lavate e affettate il radicchio a striscioline. 
Rosolate i cubetti di pancetta in una padella
 antiaderente, senza olio. 
Scolateli dal grasso e tenete in caldo. 
Affettate sottilmente lo 
scalogno e fatelo saltare in una padella con poco olio. 
Aggiungete le strisce di radicchio e cuocete a 
fuoco basso 5/8 minuti, dopo aver sfumato con il
 vino e aggiunto lo zucchero.
 Frullate la robiola con le noci e un filo 
d'olio fino ad ottenere una crema non 
troppo liscia quindi aggiustate di sale.
Cuocete al dente la pasta e tenete 
da parte una tazzina 
di acqua di cottura della pasta. 
Riversate la pasta nuovamente 
nella pentola di cottura e aggiungete il radicchio
 con la pancetta, la crema di noci e robiola, 
2 o 3 cucchiai di acqua di cottura della pasta,  
 il grana e un po di pepe. Mescolate un paio 
di minuti e servite con una spolverata di noci.http://www.pastarmando.it/

sabato 15 settembre 2018

Sogno dolce nel bosco incantato di mezza estate

Ho chiamato questa fantastica ciambella al burro e vaniglia 
 "sogno dolce nel bosco incantato di mezza estate"
 (parafrasando il grande William Shakespeare)
 perché la glassa a specchio con la quale l'ho
 ricoperta quetsa torta
mi ricorda le torta delle fate, quelle che
 incantano i bambini e li trasportano in 
un mondo magico!!! 
Mi sarebbe sempre piaciuto ricevere una torta cosi
 da bambina anche perché questo colore lo amo 
tantissimo ma,  mia mamma era molto legata 
ai dolci tradizionali
 e mai le sarebbe venuto in menta di realizzare una torta
 colorata quindi mi sono rifatta oggi regalandomi questa
 ciambella per sognare un po anche perche' infondo al mio cuore,
 quella bambina che sognava fate, maghi, gnomi e
 boschi incantati esiste ancora!
 
c'è un ciambella golosissima alla vaniglia bourbon in polvere e
 biologica di S.Martino che le ha regalato un profumo davvero
 incantevole a questa ciambella e il burro leggermente salato
 di Lurpak l'ha resa morbidissima e golosa!
Ho realizzato la torta nello stampo Harmony in silicone 
sempre di Silikomart e l'ho decorata con tanti fiorellini 
e la dedico a tutte le bambine ormai adulte che non 
rinunciano a quel bosco incantato e
 ci credono ancora fortemente!
Note- Potete sostituire la glassa brillantina anche con la 
glassa bianca sbattendo due albumi e qualche goccia 
di colorante alimentare in gel.
 Sogno dolce nel bosco incantato di mezza estate
Stampo 24/24 cm
260 g di farina 00
40 g di fecola S Martino
200 g di zucchero
200 g di burro leggermente salato Lurpak
3 uova
125 ml di yogurt bianco
Scorza grattugiata di 1 limone
1 bustina di lievito per dolci S. Martino
1 bustina di vaniglia bourbon in polvere S. Martino
Per la glassa di copertura
1 barattolo di glassa a specchio brillantina Silikomart
La punta di un cucchiaino di colorante in gel Violetto
Fiorellini di zucchero
Per prima mettete il burro fuori il frigo 10 minuti prima di iniziare a 
preparare la ciambella quindi separate i tuorli dagli albumi. 
Montate gli albumi a neve ferma e teneteli da parte. 
Montate i tuorli con lo zucchero unite il burro morbido
 la scorza di limone grattugiata e continuate a lavorare
 con le fruste per qualche minuto.
 Aggiungete la farina setacciata con il lievito e
 la vaniglia bourbon.
 Quando si saranno assorbiti 
per bene unite gli albumi montati a 
neve mescolandoli dal basso verso l'alto. 
A questo punto, se usate uno 
stampo in silicone (come nel mio caso) ricordatevi di ungerlo
 solo la prima volta che lo utilizzate altrimenti se usate uno 
stampo classico, ricordatevi di imburrarlo e infarinarlo. 
Versate il composto nello stampo e cuocete in
 forno statico a 160 gradi per 50 minuti 
(se usate lo stampo in silicone altrimenti per lo stampo 
classico cuocete a 170 gradi per 60 minuti). 
Fate sempre la prova stecchino prima di spegnere il forno.
Per la glassa brillantina viola
Unite alla glassa a specchio il colorante a scelta quindi 
versatelo su tutta la torta aiutandovi con una spatola
 cosi da ricoprirla completamente. 
Versate al centro
 dei fiorellini colorati oppure fiori freschi o 
altre decorazioni a piacere.