lunedì 20 febbraio 2017

Tortini Arlecchino

 
 E dopo San Valentino è il momento di pensare al Carnevale e 
se state cercando un dolce per Carnevale che non sia fritto 
allora i miei tortini arlecchino fanno al caso vostro e sono
 certa che piaceranno sicuramente ai vostri bambini
 che ne saranno entusiasti e visto i colori, sono 
perfetti per essere preparati 
anche per feste di
 compleanno oppure per una merenda in allegria. 
 I tortini possono essere  con  i colori che più 
vi piacciono e decorati (come nel mio caso) 
con  dei dischetti di pasta di zucchero gialla e
 qualche granello di zucchero dorato ma ovviamente
 anche una spolverata di zucchero a velo oppure
 un ganache al cioccolato andranno più che bene!
Tortini Arlecchino
Per i tortini

100 g di burro
250 g di farina
50 g di fecola
1 baccello di vaniglia
1 bustina di lievito per dolci
Scorza di 1 limone e di 1 arancia
3 uova
Coloranti alimentari a piacere
(meglio in gel oppure n polvere)
Inoltre
Pasta di zucchero gialla q.b.
Zuccherini gialli
------------------------------------
Unite in una ciotola lo zucchero, i semi della bacca di vaniglia e
 il burro ammorbidito e passateli con uno sbattitore elettrico.
 Aggiungete le uova intere a temperatura ambiente 
una ad una fino a che assumeranno una consistenza cremosa. 
Sempre mescolando, aggiungete la scorza del limone
 e dell’arancia e mescolate. 
Aggiungete quindi la farina , il lievito e la 
fecola di patate precedentemente setacciati e 
mescolate bene. 
Successivamente versate il latte a
 temperatura ambiente nell’impasto. 
Dividete l’impasto in parti uguali in quattro ciotole;
 lasciatene una con l’impasto naturale e nelle altre 
tre aggiungete una punta di colorante per alimenti 
di colore diverso. 
Imburrate e infarinate una tortiera quadrata 
di 22x22 cm; versate gli impasti colorati nella
 tortina occupando con ognuno un lato dello stampo. 
Con un coltello, mescolate  gli impasti senza esagerare 
per non creare un unico impasto e infornate a 180° per 25 minuti. 
Lasciate freddare la torta quindi con uno
 stampino di 4 cm premete nell'impasto e formate
 i tortini. Tirate la pasta di zucchero e realizzate
 con lo stesso stampino dei cerchietti e
 sovrapponeteli sui tortini. 
Terminate con i zuccherini dorati.

giovedì 16 febbraio 2017

Pizza nera al carbone vegetale con peperoni e broccoli


Dopo tanti dolci oggi torno con un salato e che salato!!!
Siete adoratori della pizza e vi piace assaggiare le novità?
 Allora non potete perdervi la pizza che vi propongo oggi:
 una pizza nera…
nera come il carbone!
La pizza che propongo oggi ha  proprio il carbone 
vegetale come ingrediente “a sorpresa”. 
Una pizza buonissima e piena di colori e sapori
grazie all'utilizzo dei peperoni che adoro pazzamente 
e al verde dei broccoli che fanno benissimo. 
Per per chi non conoscesse Il carbone vegetale, 
questo ingrediente, oltre a conferire colore, 
aiuta ad alleviare sintomi “collaterali”
 derivanti ad esempio dall’assunzione di lievitati,
 come pancia gonfia e tensione addominale!
 Che ne dite vi va di provarla?
Sono certa che con questa pizza stupirà 
tutti i vostro ospiti e sono certa che chiederanno il bis!
Nota
Il carbone vegetale sotto forma di farina si può 
comprare in erboristeria (il mio dell'azienda
 Molini Spigadoro e potete acquistarlo 
anche online e l'ho
utilizzato anche per una ricetta dolce
 infatti se cliccate QUI trovatela ricetta.)
 altrimenti potete acquistarlo 
in farmacia sotto forma di compresse e
 pestarle con un mortaio oppure in alternativa,
 schiacciarle tra due fogli di carta da forno 
aiutandovi con un mattarello.
Pizza nera ai peperoni
Per la base

300 g di farina manitoba
4 g di lievito di birra in polvere
4 g di carbone vegetale
5 g di zucchero
7 g di sale
3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
160 ml di acqua
Per la farcitura
200 g di polpa di pomodoro
200 g di mozzarella
100 g di broccoli sbollentati
200 g di peperoni
1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
1 pizzico di sale

In una ciotola, setacciare la farina manitoba e mischiarla allo 
zucchero di canna ed al carbone vegetale in polvere. 
Con le mani, creare un solco centrale, 
dunque unire il lievito di birra secco,
 l’olio extravergine e l’acqua. 
Amalgamare il tutto aggiungendo, 
come ultimo ingrediente, il sale.
 Impastare la massa a lungo, fino a quando il colore
 nero si sarà distribuito uniformemente e la pasta avrà
 raggiunto una consistenza vellutata e priva di grumi. 
Sistemare l’impasto in una ciotola e lasciar riposare in
 un ambiente tiepido fino a quando il 
composto triplica di volume (2-3 ore).
Nel frattempo, tagliare la mozzarella a fettine e lasciarla
 sgocciolare attraverso un colino per rimuovere
 il siero in eccesso. 
Pulire i peperoni, rimuovere il picciolo ed i semi interni. 
Tagliare il peperone a dadini. 
Versare un goccio d’olio in una padella e 
far dorare i peperoni per alcuni minuti, mescolando 
di tanto in tanto. Aggiustare di sale. Riprendere l’impasto e, 
evitando di impastarlo, stenderlo su una piastra foderata 
con carta da forno aiutandosi con le mani: ottenere
 un rettangolo dallo spessore di pochi millimetri. 
Sistemare la placca da forno in un ambiente tiepido, 
al riparo da correnti d’aria, e lasciar lievitare per un’oretta.
 Preriscaldare il forno a 200°C.
 Farcire la pizza nera con uno strato 
di passata di pomodoro, dunque cuocere a 200°C per 15 minuti. 
Trascorsi i 15 minuti, rimuovere la pizza dal forno, 
farcire con mozzarella i  peperoni ed i broccoli. 
Cuocere nuovamente e terminare la cottura per altri
 10 minuti, abbassando il calore a 180°C.
 Sfornare, ultimare con del basilico fresco e servire a fette.

mercoledì 15 febbraio 2017

Crostata rustica con crema al cioccolato con albumi con confettura di amarene e fiocchi al farro


Oggi vi presento una crostata un po' rustica e decisamente 
particolare per una serie di combinazioni di ingredienti che la
 rendono molto originale e soprattutto leggera e sana perfetta
 per la colazione oppure per una gustosa merenda. 
La base della frolla è all'olio con una combinazione 
di farina di farro e  integrale; 
la farcitura l'ho realizzata con 
uno strato di confettura di amarene e 
uno strato di crema pasticcera al 
cioccolato di soli albumi. 
Sopra la crema ho distribuito dei fiocchi 
di farro integrali 
che ho trovato nella mia scatola di Degustabox
La crostata risulta delicata e l'uso degli albumi
 nella crema è stata una scoperta ed
 anche una scommessa
 perchè avevo paura che alla fine venisse fuori una crema 
senza sapore ed invece è deliziosa e poi è un modo 
goloso per utilizzare gli albumi avanzati! 
I fiocchi di farro gli regalo una croccantezza 
particolare e volendo con gli stessi
 ingredienti potreste
 realizzare anche delle barrette realizzando 
la crostata in uno stampo quadrato.
 
 Crostata rustica con crema al cioccolato con gli albumi, 
con confettura di amarena e fiocchi al farro
Per la frolla

100 g di farina di farro
100 g di farina integrale
50 g di farina 00
150 g di zucchero di canna grezzo
80 g di olio di semi di girasole
2 tuorli
1 cucchiaino di lievito
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
Inoltre
1 barattolo di confettura di amarene
100 g di fiocchi di farro integrali(Degustabox)
Amarene sciroppate q.b.
-------------------------------------------------------
Fare l’impasto della frolla. L’impasto 
dovrà risultare sodo ma morbido. 
Non essendo una vera frolla, non necessita di
 riposo in frigo, 
e si può procedere immediatamente alla stesura.
 
 Per la crema al cioccolato di albumi
2 albumi
4 cucchiai di zucchero semolato
1 cucchiaio e mezzo di farina
3 cucchiai di cacao amaro
250 ml di latte(anche di soia)
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
------------------------------------------
 In un pentolino sbattete gli albumi e lo zucchero con la
 frusta a mano finché non saranno spumosi 
(ma non montati).
 A questo punto aggiungete la farina e il cacao 
e mescolate bene il tutto. 
Versate poco a poco il latte tiepido
 nel quale avrete versato anche
 la vaniglia e mescolate
  fino a sciogliere tutti i grumi.
 Mettete il pentolino sul fuoco mescolando
 continuamente il composto fino a quando la 
crema non si addenserà a sufficienza. Spegnete il fuoco,
 travasata in una ciotola e lasciatela freddare.

Assemblaggio
Dopo aver steso la frolla in uno stampo per crostata da 24 cm. 
versate la confettura di amarena nel guscio e stendete
 su tutta la base in modo uniforme. 
Unite la crema pasticcera ormai fredda sempre
 stendendola in modo uniforme quindi cospargete
 sulla crema i fiocchi di farro.
 Infornate a 170° per 25/30 minuti.