venerdì 10 settembre 2021

BISCOTTI DAL MONDO- KREŠENTI CROAZIA

 

 

Dopo la pausa estiva ripartiamo io le amiche foodblogger

🍪Simona Pensieri e pasticci 🍪Miria Due amiche in cucina
🍪Consuelo I biscotti della zia🍪Alida La tavola imbandita
🍪Lucia Quella lucina nella cucina
con la fantastica rubrica dedicata ai
🍪BISCOTTI DAL MONDO🍪   
un viaggio dolcissimo dedicato ad un caposaldo della pasticceria!  
Scoveremo ancora per voi dei biscotti buonissimi provenienti  
da altre nazioni e oggi vi porto in Croazia con i favolosi Krešenti!
I Krešenti vengono preparati solitamente nel periodo natalizio e
sono molto simili ai nostri baci di dama ma si differenzianoper alcuni dettagli infatti per realizzarli si ricavano tante palline  da un impasto di pasta frolla aromatizzato al Rum che poi vengono arrotolati nell'albume e nella frutta secca
prima della cottura.Dopo cotti vengono solitamente accoppiati con il il cioccolato
 fondente, ma volendo potete farcirli anche con dellaconfettura oppure del cioccolato bianco...a voi la scelta e vi assicuro che sono fantastici ed sonoentrati di diritto nella mia classifica personale di biscotti  da rifare assolutamente!

KREŠENTI-CROAZIA
300 g di farina
150 g di burro
120 g di zucchero
1 uovo
1 tuorlo (tenete da parte l'albume)
20 ml di rum
Buccia di 1 limone
1 pizzico di sale fino
1 cucchiaino di vaniglia
PER COMPLETARE
1 albume
150 g di mix frutta secca tritata
(io ho usato mandorle, noci e nocciole)
100 g di cioccolato fondente

Realizzate con gli ingredienti della frolla un bel panetto liscio e
omogeneo. Compattate la pasta frolla con le mani e adagiatela nella pellicola
per alimenti e mettetela a riposare in frigo per un’ora. Trascorsa l'ora ricavate dalla frolla delle palline di circa 15 g e adagiatele man mano su un vassoio.
In una terrina mettete l'albume avanzato e leggermente sbattuto e in un'altra
la frutta secca tritata. Passate le palline prima nell'albume e poi rotolatele nella frutta secca e posizionatele su una teglia ricoperta di carta forno. 
Cuocete i biscotti a 180° ventilato per 18/20 minuti. Appena cotti mettete i
gusci di frolla a raffreddare su una gratella e sciogliete il cioccolato a bagnomaria. Lasciatelo intiepidire il cioccolato e poi adagiare un cucchiaino
di cioccolato su una mezza sfera e unitela con un'altra mezza sfera facendo
una leggera pressione.

 

 


martedì 7 settembre 2021

Dolci dal mondo...Baklava

Oggi vi propongo un dolce che viene da lontano ovvero
 Il (o la) Baklava, un dessert di origini antiche, 
diffuso nell’antico impero bizantino, in Persia 
e nell’antico impero ottomano.
Ai giorni d’oggi il baklava è diffuso in varie nazioni 
come per esempio l'Albania, Cipro, Iran, Iraq, 
Libano, Israele, Tunisia, Algeria, Marocco,
 Egitto... insomma ha parecchi estimatori!
Si tratta di un gustosissimo dolce composto
 da strati di pasta fillo e riempito con frutta secca, 
il quale a cottura ultimata viene dolcificato
 e tenuto insieme da uno sciroppo 
di zucchero e miele.
E' un dolce molto diffuso e sono molte le 
nazioni che si attribuiscono la paternità, 
soprattutto la Grecia e la Turchia e questa sua
 diffusione ha creato numerosi varianti e quella 
che vi propongo oggi è la 
versione cipriota che mi 
è stata donata da un'amica greca e utilizza come
 farcia le mandorle, le noci i pistacchi e le nocciole
 e viene utilizzato l'olio di girasole
 fra gli strati e non il burro.
 Non è un dolce difficile da realizzare, 
ci vuole solo po' di pazienza per spennellare 
di olio tutti gli strati a uno a uno di pasta fillo
 ma il risultato e l'assaggio finale vi ripagherà!
Nota- Io ho utilizzato un rotolo di pasta fillo 
che conteneva 14 fogli ma volendo potete 
aumentare i fogli e raddoppiare il resto degli ingredienti.
Baklava
1 rotolo di pasta fillo
(14 fogli 37x25 cm)
100g di mandorle
50g di pistacchi
50g di nocciole
50 g di noci
1 cucchiaino di cannella
100ml di olio di girasole
Per lo sciroppo
200 ml di acqua
100ml di miele di fiori(Rigoni di Asiago)
50g di zucchero semolato
Il succo di un'arancia
1 cucchiaino colmo di cannella

Per prima cosa preparate lo sciroppo unendo tutti gli 
ingredienti e lasciate sul fuoco basso per circa 
50 minuti(deve ridursi della metà e caramellare un po').
Adesso tritate grossolanamente la frutta 
secca con la cannella e mettete da parte.
Prendete ora una teglia che deve avere la stessa
 misura dei fogli di pasta fillo e spennellate 
il fondo con l'olio. 
Adagiate all’interno un primo foglio di pasta
 fillo e spennellate con l'olio e continuate cosi
 per altri 4 fogli sovrapponendoli.
Unite adesso metà della granella e coprite
 con altri 2 fogli 
sempre spennellateli ognuno con l'olio. 
Adagiate la restante granella e coprite con 
gli ultimi 4 fogli sempre oleati. 
A questo punto tagliate il baklava
 utilizzando un coltello ben affilato sia
 in orizzontalmente che verticalmente
(dovete ricavare dei rombi) 
e cuocete in forno statico preriscaldato 
a 160° per 
40 minuti sul ripiano medio.
Appena il dolce sarà tiepido versate su tutta la
 superficie lo sciroppo e fatelo penetrare in ogni
 angolo poi ponete in frigo un paio di ore prima di gustarlo.