giovedì 2 luglio 2015

Biancomangiare"Wedding cake"al latte di mandorla e cannella

 
 Quanto mi piace il candore di questo dolce per non parlare
 del profumo delle mandarle; il biancomangiare è da sempre 
uno dei miei dolci estivi preferiti e
 in queste formine di silicone della Pavoni "Wedding cake
acquistano un aria di romanticismo davvero unica.
Il biancomangiare (per chi non lo conoscesse)è un dolce al cucchiaio 
che deve il suo nome al fatto che viene preparato prevalentemente 
con ingredienti di colore bianco.Sembra che le sue origini siano arabe,
 ben presto però questa pietanza si diffuse in 
Sicilia già dal XII secolo
 e in breve tempo nel resto dell'Europa (in Francia ad 
esempio era noto come "blanc manger").
Della preparazione del biancomangiare si ha infatti notizia già nel Medioevo: 
non si trattava di una ricetta specifica, ma il nome era infatti 
collegato alle preparazioni con ingredienti bianchi, colore che
 rappresentava la purezza e l’ascetismo.
 L’ingrediente principale sono ovviamente le mandorle 
pelate e il latte che si ricava dalla spremitura delle mandorle; 
la mia versione è più sprint infatti ho utilizzato
 il latte di mandorla pronto e zuccherato.
Provatelo  e gusterete un dessert ricco di storia e di bontà!

Nota-Se volete preparare il latte di mandorla in casa vi 
 rimando a questa mia ricetta...vedrate è facilissimo da 
realizzare!
Biancomangiare"Wedding cake"al latte di mandorla e cannella
Per 4 stampini

500 ml di latte di mandorla(Fabbri)
75 g di zucchero
1 cucchiaino di cannella in polvere
2 fogli di colla di pesce
Ponete i fogli di gelatina in acqua fredda per 10 minuti.
Versare il latte di mandorle in un pentolino insieme 
con lo zucchero e la cannella. Portare a bollore.
Strizzate la colla di pesce e unitela al latte;spegnete e mescolate 
bene la colla di pesce con una frusta per evitare la formazione di grumi.
Spegnere la fiamma, fare intiepidire, quindi suddividere 
nelle ciotoline/formine. 
Fare raffreddare in frigo per
 almeno 6 ore e servire volendo con un altra spolverata di cannella.

Smoothies con bevanda al cocco, pesca, more di gelso e basilico

 
 Con l'arrivo dell'estate i frullati, le centrifughe e tutto quello che fa
 bevanda fresca e vitaminica è davvero un toccasana.
In vista dell'estate Alpro, suggerisce combinazioni insolite
e sorprendenti per realizzare dei gustosissimi smoothies!
Alpro, brand originario del Belgio, valorizza, infatti, i suoi prodotti 
animando il padiglione belga dell'Expo con accostamenti sorprendenti
 realizzando gustosi smoothie attraverso la combinazione delle sue bevande
 a base vegetale con ingredienti  insoliti.
 Per gli accostamenti,Alpro ha collaborato con 
The Foodpairing® Company, agenzia creativa che combina
 alimenti e tecnologia e riferimento globale per gli
 abbinamenti interessanti fra alimenti. Il Foodpairing, infatti, è una nuova
 tecnica di abbinamento del cibo che valorizza le caratteristiche naturali 
degli ingredienti e permette di determinare i migliori accostamenti. 
L’idea è quella di sfruttare la genetica, mettendola al centro del gusto e 
dell’alimentazione, in quanto permette d’abbinare gli alimenti dotati
 di composti molecolari simili.
Le combinazioni possono essere 
curiose e originali, come quella che accosta la Bevanda alla
 Soia di Alpro con i pomodori oppure la Bevanda al Cocco con kiwi, 
spinaci, cetriolo oppure come nel mio caso l'abbinamento 
della bevanda al cocco con pesca, carota, more di gelso 
e basilico...credetemi è delizioso e freschissimo e sano.
Nota
Se non trovate le more di gelso,potete utilizzare i mirtilli
cosi come le more e altri tipi di frutti rossi!
Smoothies con bevanda al cocco, pesca, more di gelso e basilico
200 ml di bevanda al cocco Alpro
100 g di more di gelso
2 pesche bianche
6 foglie di basilico bio
1 carota
Mettete nel frullatore la bevanda al cocco, le pesche e la carota 
tagliate a tocchetti, le more di gelso e le foglie di basilico. 
Frullate il tutto e versate nei bicchieri e bevete subito.

martedì 30 giugno 2015

Zuccotto al caffè e mousse meringata profumata al caffè e...7 anni di Dolci a gogo!!!


Tazzine e caffettiera in ceramica Villa d'Este Home Tivoli

 7 i colori del'arcobaleno...7 sono le note...7 i giorni della settimana...
7 sono i nani..7 anni in Tibet...7 anni di sfiga se rompi uno specchio....
7 anni come la crisi del settimo anno :-D
ma oggi qui care niente crisi anzi solo gioia
perchè festeggio i
7 anni dalla nascita di Dolci a gogo!
Sono stati anni di passione per la cucina sempre
alla ricerca di idee nuove, di soddisfazioni personali, 
ma anche(lo ammetto)voglia di mollare per poi tornare più carica che mai!

Pianti, gioie, ansie, emozioni condivise anche dietro 
ad un sorriso nascosto da una tastiera e sorprendersi di essere 
cosi in sintonia anche senza essersi mai incontrate!
Ecco, questo é quello che ho provato in questi 7 anni, un compleanno 
per me importante perché negli anni tante cose sono cambiate 
tranne l`amore per il mio blog e per la mia passione per la cucina 
ed  il mondo della pasticceria!

Oggi voglio festeggiare, in un grande abbraccio virtuale,
con tutte voi, nuove food blogger e  "vecchie" amiche
con le quali sette anni fa
 abbiamo iniziato a muoverci in punta di piedi in questo mondo
( Aria, Claudia,Simona...e tante altre ancora) 
e con costanza e amore siamo ancora qui, pronte a vivere 
 tante emozioni e che dirvi se non 
Grazie...
...per esserci state, per avermi seguito sempre con affetto,
 per avermi sostenuta nei momenti bui e per
 avermi fatta sentire una VOSTRA amica  e
 nonostante l`avanzata di food blogger brave ed agguerrite:-D
 io ci sarò sempre per voi, per leggervi e condividere momenti di vita
e regalarvi ancora le mie ricette, le mie paranoie,le mie gioie,
 e il mio amore per la cucina!!!! 
Per festeggiare oggi offro a tutte voi un dolce fresco, veloce profumato
 al caffè e soprattutto senza forno! Questo zuccotto, a parte preparare
 la meringa all'italiana, è davvero veloce da realizzare in quanto 
ho sostituito il pan di spagna con fette di roll pic-nic Freddi 
con una deliziosa crema al caffè al suo interno.
La farcia è una golossima meringa alla quale ho aggiunto panna
 aromatizzata al caffè per un estasi di gusto che ha 
conquistato tutti in famiglia!!!
Ponete lo zuccotto nel freezer e avrete una vera e  propria torta 
gelato pronta da servire in tavola per la gioia dei vostri cari e
per festeggiare con me questi 7 anni meravigliosi!
Zuccotto al caffè e mousse meringata profumata al caffè
2 rotoli pic-nic con crema al caffè Freddi
Meringa all'italiana
2 cucchiaini di caffè solubile
200 g di panna
Per la meringa all'italiana
2 albumi
120 g di zucchero
80 ml di acqua
Preparate la meringa facendo bollire l’acqua con lo zucchero fino a 121°
 oppure se non avete il termometro togliete dal fuoco lo sciroppo
 appena inzia a fare tante piccole bolle ravvicinate
(calcolate 5 minuti dal bollore);
 intanto montare gli albumi prima a velocità moderata, 
quando assumeranno un aspetto schiumoso aumentare 
la velocità e versare lo sciroppo caldo in tre volte
 incrementando gradualmente la velocità.
Appena la meringa sarà soda e brillante spegnete 
il frullino e mettete da parte.
Preparate la base dello zuccotto rivestendo uno 
stampo da zuccotto di 18/20 cm
(va bene anche una scodella alta e profonda)
con pellicola alimentare; tagliate i rotoli in fette
di 1 cm e rivestite con metà delle fette
(il resto vi servirà per farcire la crema e chiudere lo zuccotto) 
i bordi e il fondo e riponete lo stampo nel frigo. 
Montate la  panna con il caffè solubile sciolto in 
2 cucchiaini di acqua tiepida  unite un paio di 
fette di roll a pezzeti e la meringa e amalgamate bene il tutto.
 Versate la mousse cosi ottenuta nello zuccotto e chiudete
 il tutto con altre fette di roll.
Ponete in freezer un paio di ore prima di servire.