giovedì 24 aprile 2014

Focaccia con farina di farro, pomodorini ciliegino pachino IGP e olive nere piccanti

E dopo la parmigiana in verticale anche oggi la cucina di dolci a gogo
si tinge di rosso pomodoro!!
Amo le focacce sono una mia grande passione e poi risolvono la cena in poche mosse 
soprattutto utilizzando la macchina del pane per l'impasto e la lievitazione!!!
Quella che vi preseno oggi è un mia rivisitazione della classica focaccia pugliese
 ma per realizzarla ho usato la farina di farro che dona un sapore molto particolare 
all'insieme cosi come i favolosi pomodorini di pachino e le olive nere belle piccantine 
che danno sapore e gusto!!
Ho assaggiato una bella fetta di questa bontà perchè il sabato nella mia dieta
c'è la pizza quindi non mi sono fatta negare questo piacere!!!

P.S. Care amiche vi auguro un felice 25 Aprile e felice ponte
per chi può permetterselo :D!!!
Ci si rivede sempre qui su questi schermi lunedi...baci baci!!!
Focaccia con farina di farro, pomodorini ciliegino pachino IGP e olive nere piccanti 
200 g di farina di farro Molino Rossetto 
200 g di farina per pizza Molino Rossetto 
100 g di farina 00 Molino Rossetto 
1/2 bustina di lievito disidratato 
(pari a 10 g di lievito di birra fresco)
 2 cucchiaia di olio extravergine di oliva
 9 g di sale 
1 cucchiaino di zucchero 
350 ml di acqua 
 
 Per farcire
300 g di pomodori ciliegino IGP Pachino
100 g di olive nere piccanti Leccino d'Abruzzo(Madama oliva)
Sale q.b.
2 cucchiaia di olio extravergine d'oliva
 Ho versato tutti gli ingredienti nella macchina del pane con la sola
funzione di impasto e lievitazione(2 ore circa di lievitazione all’interno del
cestello della macchina del pane).
 Ovviamente potete preparare l’impasto anche manualmente mettendo in una terrina la
 farina con metà dell’acqua più il lievito sbriciolato. Amalgamate il composto e quando 
inizia a prendere corpo unite la restante acqua, il sale  e l’olio quindi impastare bene,
 formate una palla e trasferitela in un contenitore leggermente unto. 
Coprite con un canovaccio e lasciate lievitare al caldo 2 ore. 
Trascorso il tempo di riposo, stendete la focaccia un uno placca ben oleato
 facendo attenzione a non sgonfiare le bolle d'aria che si formeranno.
 Lavate i pomodorini e tagliateli a metà e distribuiteli sull'impasto 
affondandoli all'interno dell'impasto. Unite anche le olive nere sempre 
ben distribuite e versate un paio di cucchiaia di olio su tutto l'impasto.
 Infornate a 220 gradi per 25/30 minuti.

Light con gusto-Parmigiana verticale

 
La torretta di melanzane e mozzarella è un secondo piatto sfizioso e quella che vi presento 
oggi è una versione “in verticale" moooolto più light di una classica parmigiana 
ma vi assicuro il risultato finale vi stupirà !! Non ho fritto la melanzana e il pomodoro 
ma ho semplicemente arrostito entrambi e la mozzarella che ho utilizzato è 
quella light di vacca e non di bufala perchè come tutte sapete 
quella di bufala è molto più grassa..
Insomma anche se si è a dieta con questa torretta assaporerete tutto il gusto di una 
vera parmigina e non vi negherete la bontà di un piatto anche bello da vedersi!!!!
P.s. Potete realizzare questa torretta anche sotto forma di fagottini mettendo 
all'interno del disco di melanzana una fetta di pomodoro e una di mozzarella
 chiudendo il tutto con uno stecchino
 
Parmigina in verticale light
Per due persone
1 grossa melenzana lunga e larga
2 pomodori Costoluto di Pachino IGP
200 g di mozzarella
2 cucchiaia di olio extravergine di oliva
Sale e pepe q.b.
 
 Lavate le melanzane ed i pomodori, eliminate le estremità e tagliate entrambe a fettine non 
troppo sottili. Prendete una griglia e griglite tutti i dischi di melanzana e di pomodoro
 quindi sistemate un foglio di carta forno su di una teglia e preparate le torrette alternando
 i dischi di melanzana con la mozzarella e il pomodoro. 
Terminate, versando un cucchiaio di olio su ogni torretta e
 infornate a 180 gardi per 15 minuti

martedì 22 aprile 2014

Light con gusto-Tortine integrali alle mele Pink Lady e mandorle

Ci credereste che queste tortine alla mela Pink lady sono totalmente e 
spudoratamente light??
Ne burro, ne uova e la stevia al posto dello zucchero, più di cosi!!!???
Ormai mi sto specializzando in dolci sempre più light e la cosa mi diverte molto
 perchè alla fine non sono per nulla male i dolci light anche se... 
la notte mi sogno le cheesecake:D!!!
 
 E' dura per me rinunciare a certi dolci soprattutto perchè almeno un paio a settimana
in casa mia non mancavano mai, però devo dire che queste tortine sono piaciute
 a tutti in famiglia e poi ci sono tante varianti infatti potete utilizzare
le fragole, la frutta secca, le pere...Insomma potete farle come vi pare e potrete
 mangiarne anche un paio senza senzi di colpa soprattutto in questi giorni di festa
devo ammettere che qualche sgarretto l'ho fatto ma da oggi
si ritorna a regime dieta quindi fare colazione con queste tortine è stato
davvero appagante!!!
Per queste tortine ho utilizzato dei pirottini American muffin cups
 di Lékué 
Tortine integrali alle mele Pink Lady e mandorle
Per 6 maxi tortine
3 mele pink lady
100 g di farina integrale Molino Rossetto 
2 cucchiai rasi di Stevia
80 g di farina torte Molino Rossetto
150 ml di latte parzialemnete scremato
125g di yogurt bianco autoprodotto Yogolife
50 ml di acqua
50 ml di olio di girasole
Mandorle a filetti q.b.Eurocompany
1 bustina di lievito
Un pizzico di sale
Essenza di vaniglia
Un limone
 Tagliate due mele a cubetti e 1 a fettine e disponetele in un ciotola con il succo di limone. 
Sbattete in un altra ciotola l'olio con il latte, lo yogurt e l'acqua e unite un cucchiaio 
alla volta le farine con la stevia,  il lievito e la cannella e il pizzico di sale e la vaniglia. 
Amalgamate bene il composto con una frusta quindi unite le mele a tocchetti. 
Preparate gli stampini( se di silicone ungeteli leggermente) quindi versate
 il composto e adagiate 3 fettine di mela su ogni cupcakes e le mandorle a filetti. 
Infornate a 180 gradi per 20/25 minuti