domenica 23 novembre 2014

Strudel ricco di riso alla curcuma

 
 E dopo lo strudel dolce di giovedi oggi è la volta di uno strudel salato 
davvero saporitissimo ed originale infatti non credo di averne 
visto in giro molti strudel con il riso che la fa da protagonista 
ma credetemi è troppo buono. 
Oltre al  riso all'interno ho aggiunto altri ingredienti saporiti 
come il prosciutto, i piselli,le uova sode, la mozzarella 
 ed il salmone che arricchisce e da un gusto speciale a tutto l'insieme!!
Per dare un tocco ancora più intrigante allo strudel ho aggiunto la curcuma 
che oltre a far bene regala colore e sapore all'insieme
!Per questo tipo di preparazioni io uso sempre il riso parboiled in particolare
 Ambra di Curtiriso un riso dal chicco traslucido ed ambrato.
 Il riso parboiled presenta inoltre tempi di cottura ridotti e non scuoce, 
caratteristiche ideali per la creazione di piatti rapidi ed alla conservazione in frigo
 infatti potete preparare questo strudel per una cena anche qualche ora prima e poi 
servirlo (dopo averlo riscaldato un po) 
come secondo ma anche come antipasto...a voi la scelta!!!
Strudel ricco di riso alla curcuma
1 rotolo di pasta sfoglia
200 g di riso parboiled Ambra Curtiriso
100 di prosciutto cotto a dadini
250 g di mozzarella
100 g di piselli sbollentati
100 g di salmone in scatola al naturale
1 cucchiaino colmo di curcuma
2 uova sode tritate
30 g di burro
Sale e pepe q.b.
Granella di nocciole q.b.
Lessate il riso, scolatelo al dente e conditelo con il burro e le uova tritate; 
unite i piselli sblollentati precedentemente, la mozzarella a cubetti,
 il salmone, la curcuma e aggiustate di sale e pepe. 
Srotolate la sfoglia e adagiate al centro il composto di riso 
quindi ripiegate la pasta sul ripieno e sigillate le estremità 
formando uno strudel. Spennellate lo strudel con 1 
uovo sbattuto e la granella di nocciole
quindi adagiatelo su di una placca ricoperta 
con carta  forno e cuocete a 200° per 20/25 minuti.

sabato 22 novembre 2014

Ciambellone rustico ai formaggi e wustell con crema/fonduta al Gran Moravia


Dite la verità, dopo aver visto la foto avete pensato subito ad un classico 
ciambellone dolce ed invece, sorpresa, quella che vi mostro oggi è un ciambellone
 salato farcito con formaggi vari e wustel, il tutto decorato e ingolosito da una 
squisita crema/fonduta al formaggio.....divina!!
E’ semplicissimo da fare, molto comodo da servire a fettine 
come aperitivo o spezzafame, ma anche da utilizzare come ‘svuotafrigo’, 
utilizzando quei pezzettini di formaggi e affettati che spesso rimangono 
dopo alcune preparazioni.Io ho utilizzato i formaggi che avevo in casa
 ma voi ovviamente potete spazziare con tutto quello che vi avanza 
ma assolutamente non dovete eliminare la fonduta perchè oltre a 
regalare ancora più sapore rende questo ciambellone salato anche morbidissimo!!! 
 
 Ciambellone rustico ai formaggi e wustell con 
crema/fonduta al Gran Moravia
Ingredienti

200g di farina di grano tenero biolgico(Molino Rossetto)
150g di farina Manitoba(Molino Rossetto)
150g di Gran Moravia grattugiato
200g di Emmentaler
150g di Caciocavallo
200g di Gruyera
4 wustel
3 uova
200ml di olio di semi di girasole
 200ml di latte
  1 bustina di lievito per torte salate(Molino Rossetto)
Sale e pepe q.b.
Per la crema al formaggi
30g di burro
300ml latte fresco intero
30g di farina
50g Gran Moravia grattugiato
 Per prima cosa tagliate i formaggi e i wustel a cubetti.  In una ciotola 
setacciate la farina con il lievito, aggiungete il Gran Moravia 
grattugiato, il sale e il pepe.  Aggiungete le uova leggermente sbattute e 
mescolate. Agiungete l'olio e il latte e mescolate ancora.
( Se il composto dovesse risultare troppo secco aggiungete altro latte a filo). 
Aggiungete ora la i formaggi ed i wustell  e mescolate nuovamente. 
Imburrate e infarinate uno stampo a ciambella e versateci l'impasto.
Cuocete in forno caldo a 180° per circa 30-35 minuti, o fino a 
quando infilando uno stecchino al centro non ne uscirà asciutto.
 Estraete la ciambella dallo stampo e mentre si raffredda 
leggermente, preparate la crema al parmigiano sciogliendo in un pentolino
 il burro unite quindi con la farina e mescolate velocemente con una 
frusta cosi da sciogliere tutti i grumi.Unite il Gran Moravia e 
lasciate cuocere la crema fino a quando non si rapprende 
quindi versate a cascata sul ciambellone.

giovedì 20 novembre 2014

Strudel alle pere ricotta e cioccolato

 
 Oggi vi presento la ricetta dello strudel con pere e ricotta, un dolce buonissimo
 e sfizioso che potete realizzare se avete delle pere o della ricotta
 da consumare in fretta, con questa ricetta verranno spazzolate in un batter
 d’occhio perchè nessuno può resistere ad un profumatissimo strudel 
fatto in casa. La ricetta dello strudel con pere e ricotta 
è una variante sfiziosa del classico strudel alle mele, ma altrettanto 
saporito e goloso quindi non vi resta che provarlo!
Strudel alle pere ricotta e cioccolato
3 pere Kaiser
1 confezione di pasta sfoglia
350 g di ricotta
2 uova
50g di mandorle
50 g di gocce di cioccolato
80 g di zucchero
2 cucchiai di pan grattato
20 g di mandorle a lamelle
30 g di burro
1 cucchiao di liquore a piacere
Sbucciate le pere, tagliatele a spicchi e fatele dorare in padella con 20 g di burro;
 aggiungete un cucchiaio di zucchero e fatele caramellare a fiamma vivace,
 poi spruzzatele con il cognac e fatelo evaporare. 
Lavorate la ricotta con lo zucchero, poi unite le uova e le
 mandorle in polvere. Srotolate la pasta sfoglia e cospargetela 
con il pangrattato lasciando un margine di 2 centimetri, spalmatevi
 sopra la crema di ricotta mettete le pere, le gocce di cioccolato e 
 ripiegate i bordi verso l’interno. Arrotolate la pasta sul ripieno e fissate i bordi.
 Cuocete lo strudel in forno caldo a 180°C per 30 minuti. 
Sfornatelo e pennellatelo con i 10 gr di burro rimasti, quindi
cospargete il dolce con le mandorle a lamelle e completate con lo zucchero a velo.