sabato 7 gennaio 2012

Pizza marinara e cassata napoletana speedy

pizza2
pizza1
Coltello Fissler-Tagliere WD Lifestyle

Dovete sapere che a Napoli è tradizione i giorni di vigilia mangiare una bella fetta di pizza in attesa del cenone serale e anche sulla nostra tavola non poteva mancare una gustosa fetta di pizza ma la più classica e antica tra le pizze nata ancora prima della famosa margherita ovvero la marinara condita con ingredienti semplicissimi come l’olio, sale, pomodoro a cubetti(io ho usato quelli della Cirio perfetti per questa preparazione in quanto la polpa è gia cubettata)) origano e l’aglio e le origini del suo nome(che non va confuso con quella ai frutti di mare) deriva dal fatto che gli ingredienti, facilmente conservabili, potevano essere portati dai marinai per preparare pizze nel corso dei loro lunghi viaggi…
E per dolce??Vi propongo la mia cassata napoletana fatta davvero in tempi record perche avevo della ricotta buonissima in frigo avanzata, in freezer due dischi di pan di spagna e i canditi che mancano mai quindi in 10 minuti era fatta. La cosa che però mi interessa proporvi oggi in modo particolare riguarda la glassa reale che ricopre il dolce fatta con l'albume e lo zucchero.
Di solito l'albume viene usato a crudo e questa cosa mi crea sempre molti timori invece ho scoperto questa ricetta perfetta dove l'albume viene mescolato allo zucchero e montato a bagnomaria cosi da cuocere senza creare nessun problema alla salute e montando alla perfezione, decidendo il grado di consistenza mentre la montiamo...provare per credere:D!!!

Pizza marinara
300 di farina 0 Molino Rossetto
200 di manitoba Molino Rossetto
3 cucchiaia di olio di semi
250/300 di acqua tiepida
20 gr di lievito di birra
1 cucchiaino scarso di zucchero
2 cucchiaini di sale

Farcitura:
Un barattolo di polpa più cubettata Cirio
sale q.b.
olio q.b.
origano q.b.

Sciogliere da prima il lievito con 2 cucchiaia di acqua e lo zucchero, lasciare agire per pochi minuti quindi versare nel cestello della planetaria con il gancio(la mia è sempre la Mum5 della Bosch compagna fedele delle mie ricette ormai)e aggiungere le farine e iniziare a mescolare un po quindi unire la restante acqua l’olio e per ultimo il sale e lavorare l’impasto per 10/15 minuti(fino a quando tutto l’impasto si avvolgerà al gancio). A questo punto lavorate ancora l’impasto sul tavolo, formate una palla e lasciatela lievitare al caldo 2/3 ore. Sistemate l’impasto in una teglia ben unta e farcite con i pomodori, l’origano un bel filo d’olio e l’aglio tagliato a pezzetti. Cuocere in forno caldissimo a 220° per 30 minuti circa.

cassata

Cassata Napoletana
Ingredienti
2 dischi di pan di spagna
500 gr. di ricotta
1 bicchierino di liquore Strega
150 gr. di zucchero
gocce di cioccolato q.b.

Glassa reale
250 gr. di zucchero a velo
1 albume
Qualche goccia di limone oppure arancia

Inoltre
Canditi e cedro a piacere

Rivestiamo uno stampo della misura del nostro pan di spagna con della pellicola quindi adagiamo il primo disco di pan di spagna. Mescoliamo la ricotta con lo zucchero uniamo le gocce di cioccolato e teniamo da parte. Bagniamo abbondantemente il primo disco di pan di spagna con il liquore quindi versiamo la farcia alla ricotta ricopriamo con il secondo disco e bagniamo anche questo quindi copriamo con la pellicola e lasciamo a rassodare un paio di ore in frigo(anche piu se avete tempo).
Prepariamo a questo punto la glassa mettendo tutti gli ingredienti in una bastardella a bagnomaria ed iniziamo a montare con il frullino elettrico. Ci accorgeremo che man mano la glassa prenderà consistenza quindi raggiunto un certo spessore ma lasciandola morbida, prendiamo la torta dal frigo eliminiamo la pellicola, poggiamola su di una gratella e versiamo la nostra glassa ricoprendo tutta la torta quindi riponiamo in frigo a rassodare e decoriamola a piacere con cedro e canditi.

50 commenti:

  1. non sapevo di questa tradizione di mangiare la pizza prima del cenone... cmq, meravigliosi entrambi i piatti

    RispondiElimina
  2. E' proprio vero che la pizza è perfetta sempre. Non conoscevo questa tradizione ma ti giuro che adesso ci farei una bella colazione salata :) La cassata è bellissima tesoro, così allegra che mette gioia nel cuore. Un bacione, buona Epifania

    RispondiElimina
  3. Ma sai che anche noi abbiamo mangiata la marinara per pranzo il 31.....mia madre ne ha fatta una gigantesca ed i bimbi erano contentissimi!
    Bella colorata la tua cassata speedy
    francesca

    RispondiElimina
  4. non conoscevo questa tradizione!!
    che meraviglia...un bacio

    RispondiElimina
  5. Grazie per questo fantastico buongiorno !! Ti seguo sempre! Passa a trovarmi!

    RispondiElimina
  6. Ciao Imma sono passata apposta per gli auguri..ahah scherzo splendida la cassata devo provare a farla bacio simmy

    RispondiElimina
  7. Ciao la tia pizza è davvero golosa e tutta sofficiosa :-) me la mangerei al volo!!!! Ed il tuo dolce è un tripudio di colori. bravissima

    RispondiElimina
  8. La pizza più e' semplice più mi piace!!
    La cassata con la vostra ricotta e' qualcosa di spettacolare!!!!!
    Mai assaggiato nulla di più buono!!
    Felicissima Epifania e un bacione!!!

    RispondiElimina
  9. Splendida la pizza e la cassata! Complimenti!

    RispondiElimina
  10. Ciao! questo post è comparso poco fa anche sul sito tzetze.it, che ingloba nella propria home le pagine dei blog (l'intera pagina eh mica solo il pezzo!) così la gente naviga da loro (con pubblicità inclusa) e non da noi.. se passi da me ho scritto diverse cose.. per essere "sganciato" devi scrivere a loro con toni decisi, sono un po' duri d'orecchio... ;-)

    RispondiElimina
  11. Mamma che buona questa pizzaaaa!!! Buona Epifania Imma ciao :)

    RispondiElimina
  12. Buondì carissima :)
    mi hai fatto venire una voglia di fare la pizza..è da un pò che non la faccio! meravigliosa la tua e anche la cassata!
    un abbraccio grande grande

    RispondiElimina
  13. ciao imma, io adoro la pizza marinara e nella tua è concentrata una buona dose di tradizione napoletana e lo si vede dalla sua altezza: adoro la pizza napoletana, soffice, alta e morbida da morsicare... bella e buona! buona giornata!

    RispondiElimina
  14. e... la cassata??? mannaggia ne vorrei una gran fettona, posso venire a trovarti?

    RispondiElimina
  15. Prima o poi dovrò cimentarmi anch'io con la cassata, bravissima. Ieri ho impastato la pizza per domani sera (lunga lievitazione) spero di metterla sul blog domenica o lunedì, se ti va passa a dare un'occhiata! Buona Epifania!

    RispondiElimina
  16. ci viene voglia di addentare quel bel pezzo di pizza, buona Epifania

    RispondiElimina
  17. beh quella pizza mi sta facendo sbavare!!!

    RispondiElimina
  18. Che bella questa cassata! Buona Epifania Imma! ;)

    RispondiElimina
  19. la cassata non la amo, ma quella pizza me la farei fuori in un nanosecondo! :)
    p.S.: ma tu inizi l'anno facendo tali cassate?
    un bacione!

    RispondiElimina
  20. Una tradizione che non conoscevo, ma mi piace eccome :-)

    Buona Epifania, Imma :-)

    RispondiElimina
  21. ma davvero mangiate la pizza?? grazie per la glassa non conoscevo questa preparazione a bagno maria....Buona Epifania Imma!!

    RispondiElimina
  22. oddio da dove comincio??? la pizza è eccezionale...da mangiare lo schermo...e la cassata oltre che bella è irresistibile!!!!!!!!!!!!!!!!baci!

    RispondiElimina
  23. Io la pizza la mangerei a tutte le ore ed in qualunque giorno. Quindi mi trovi.
    Strabuona la cassata.
    Buona befana.

    RispondiElimina
  24. Ciao Imma! anche noi abbiamo spesso utilizzato i cubetti di pomodori..ed ammettiamo che danno un gusto tutto particolare!
    ma..ci aspetti per cena? pizza e cassata...come resistere ad un menù così ben fatto? ;)
    un bacione

    RispondiElimina
  25. non potrei mai dire di no ad una fetta della tua marinara!!!
    ...alla cassata sì, troppo dolci in questi giorni :)

    RispondiElimina
  26. Imma cara, la pizza mi piace moltissimo, ma la cassata mi lascia a bocca aperta!! Saranno quei colori così vivi, allegri, gustosi, oppure la ricotta che nei dolci adoro o quella glassa, particolare e perfetta... Sarà che sono golosa!! Bravissima!! Ti abbraccio forte. Deborah

    RispondiElimina
  27. Imma la cassata per me è troppo docle.. ma la pizza.. gnammm ne prendo una fetta..d evo riprendermi.. manco di energie dopo una nottata a girare sulla scopetta!!! smackkkk :-)

    RispondiElimina
  28. Questa tradizione della pizza la sposo: diventerà un'abitudine marchigiana!!!! E' veramente la tua proposta è una meraviglia. Grazie

    RispondiElimina
  29. Buonissima la pizza, non conoscevo di questa tradizione,bello a sapersi! La cassata è stupenda!Ciao

    RispondiElimina
  30. Non conoscevo questa tradizione, ma già mi piace! Adoro la tua pizza marinare!!!

    RispondiElimina
  31. che spettacolo quella cassata...ma tu non cicrederai io farei follie per la pizza, adoro molto di più il salato del dolce!
    Buona epifania mia cara

    RispondiElimina
  32. Abbiamo le stesse tradizioni..hai fatto bene a specificare che la marinara è questa perchè molti confondono quella ai frutti di mare....Sembra ottima...Io aggiungo solo un pò di aglio ,poi sono uguali....Ciao Nunny

    RispondiElimina
  33. imma ma vedo un look nuovo! :) che cos'è che non attira qui? quella pizza sembra fantastica! buona befana cara imma :)

    RispondiElimina
  34. La cassata è un'esplosione di colore...immagino la bontà di questo dolce!!
    Mi fa piacere se passi da me.
    Ciao un abbraccio

    RispondiElimina
  35. Spunti preziosi e come sempre invitantissimi. Impossibile non aprire la bocca passando da te ;-)

    Un bacio

    RispondiElimina
  36. Quella pizza è una meraviglia, ne mangerei un pezzetto proprio ora...

    RispondiElimina
  37. Quella pizza toglie il fiato da quando è lievitata e golosaaaaaaaaaaaaa!!!! E la cassata? promettimi che se mai riuscirò a venire a trovarti me le preparerai entrambe!!!!!!! Un bacione

    RispondiElimina
  38. Ciao Imma! non so se ti ricordi di me, sono MEG del blog dolce-meg. Sono tornata dopo ben 10 mesi, con un nuovo nome e un nuovo blog. Spero che verrai a trovarmi. :) io ti seguo sempre anche se commento poco e niente! le tue ricette sono sempre fantastiche e ormai per quante ne hai pubblicate in queste feste ho dovuto cambiare pendrive perchè la scorsa era pienissima! questo post mi sta facendo venire fameeeee! :) complimentissimi! bacioni e...buon annoooo :D è ancora valido, no?!

    RispondiElimina
  39. Magnifica quella pizza! mi piacerebbe proprio assaggiare la versione napoletana DOC!!

    RispondiElimina
  40. Non conoscevo questa tradizione ma secondo me la pizza è perfetta ad ogni ora e la cassata sarà anche speedy ma è una meraviglia!
    Bravissima come sempre
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  41. Ma quanto mi piace questa tradizione napoletana...io la pizza la mangerei anche a colazione!!! la tua sembra sofficissima!..e anche la cassatas non è niente male.
    Camy

    RispondiElimina
  42. Questa pizza sembra davvero invitante... La cassata è bellissima ma questa volta scelgo salato ;)

    RispondiElimina
  43. no Imma, non è giusto... aprire il tuo bel "ricettario" e trovarsi una foto della mia adorata pizza al pomodoro di prima mattina è veramente volermi male... :) Che fame! Ricordo ancora una pizza assaggiata a Napoli diversi anni fa... mi sono detto che finalmente avevo mangiato LA pizza! :) Un abbraccio e buon 2012!

    RispondiElimina
  44. quella pizza deve avere una consistenza perfetta!!

    RispondiElimina
  45. La pizza è ottima ma la cassata è una favola! :))
    ciao!

    RispondiElimina
  46. Una vera delizia per gli occhi ma soprattutto per il palato....baci

    RispondiElimina
  47. Sono da dolci senza ombra di dubbio ma visto e considerato che hai preparato la mia pizza preferita non posso che assaggiare prima quella ;) per una fettina di dolce c'è sempre spazio!
    Buona Domenica
    Sonia
    PS: mi piace il restyling del blog Imma brava ^_*

    RispondiElimina
  48. ECCOMI QUI A COMMENTARE LA PIZZA E POI MARINARA ...LA PIZZA PER ECCELLENZA CHE ,OLTRE ALLA MARGHERITA TI FA APPREZZARE LA VERA PIZZA ,E FA SI CHE' SIA UNA VERA PIZZA!!!!DA QUI TUTTO IL SUO SAPORE IL SUO PROFUMO LA SUA FRAGRANZA! ANCHE DA NOI è TRADIZIONE PRIMA DEL CENONE LA PIZZA.E DA ME ANCORA COME SI FACEVA UNA VOLTA SENZA NIENTE DI CONGELATO! TUTTO PROPRIO TUTTO A MANO ( VABBè L'IMPASTO L'IMPASTATRICE ^.^ )
    BACI VERONICA

    RispondiElimina

Benvenute nel mio mondo fatto di zucchero a velo e tanta dolcezza ma con un pizzico di salato che non gusta mai!!!