venerdì 29 marzo 2019

Strudel di mele light



Oggi vi propongo un dolce classico e goloso tipico del Trentino Alto Adige
 che sicuramente conoscete tutti. Lo strudel  di mele è realizzato 
con una pasta sottilissima arrotolata
 (da cui deriva il nome strudel che significa “vortice”) 
che avvolge un ripieno di mele, uvetta e pinoli 
aromatizzato alla cannella. Un dolce profumatissimo e 
squisito che io ho reso più light infatti
 nella pasta non ho utilizzato l’uovo e ho addolcito le mele con succo
 d’agave ma vi assicuro che anche in questa variante il gusto 
non cambia e per chi è a dieta come me, con questa ricetta,  
 può concedersi di sicura anche una fettina in più!
Strudel di mele light
Per la pasta
180 g di farina 00
60 ml di acqua
20 ml di olio di girasole
1 pizzico di sale
Per il ripieno
4 mele renette
30 g di pinoli
30 g di uvetta
20 ml di succo di agave
½ bicchierino di rum
Cannella q.b.
Pane grattugiato q.b.
Zucchero a velo q.b.
 -------------------------------------------------
Prima di tutto sbucciate le mele e tagliatele a pezzettini piccoli. Disponete le mele in ciotola con il succo di agave, uvetta, rum e cannella. Mescolate bene e mettete da parte. In una ciotola versate la farina, unite l’acqua, l’olio e il sale e formate un panetto. Lasciatelo riposare nella ciotola 10 minuti. Prendete un foglio di carta forno, spolveratelo con un po’ di farina e ponete il panetto al centro.  Stendete la pasta molto sottilmente e realizzate un rettangolo lungo e largo (circa 35x45). Spolverate la pasta con un po di pane grattugiato e poi versate al centro le mele. Ripiegate i bordi sui 4 lati e poi arrotolate A questo punto, arrotolare lo strudel aiutandovi con la carta da forno sottostante! Cuocete in forno statico già ben caldo nella parte media a 180° per circa 20 minuti. poi abbassate la temperatura a 170° e proseguite per ancora 15/20 minuti. Lo strudel è pronto quando si crea la crosticina dorata in superficie. Sfornate e lasciate raffreddare poi spolveratelo con zucchero a velo.




9 commenti:

  1. Cara Imma, di strudel ne ho viste e mangiati, questo in queste foto, io sento nell'aria che è buonissimo.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Adoro questo dolce è troppo buono,buona giornata

    RispondiElimina
  3. Uno dei miei dolci preferiti!!! Complimenti

    RispondiElimina
  4. Ottimo è tra i miei dolci preferiti!!!!

    RispondiElimina
  5. La base è ottima.. anche io la faccio senza uova.. è leggera ma gustosa! Io adoro lo strudel! :-D buona domenica!

    RispondiElimina
  6. Ma sai che non lo faccio praticamente mai, mio marito lo adora, ma la pasta non mi viene mai bene bene, voglio provare con la tua ricetta ... con te si va sempre a colpo sicuro!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  7. Mi dai un consiglio? Perché tutte le volte che faccio uno strudel la base mi viene sempre troppo dura? Non bruciata, ma dura. Se lo lascio meno tempo nel forno in alto non si cuoce e non diventa dorato. Se lo lascio il tempo giusto la base in basso non va bene. E mi succede questo anche con la pasta brisé :(

    RispondiElimina

Benvenute nel mio mondo fatto di zucchero a velo e tanta dolcezza ma con un pizzico di salato che non gusta mai!!!