sabato 6 dicembre 2014

Cucina di casa- Pasta e patate alla napoletana


Ceramiche Wald
 La tendenza degli ultimi tempi potrebbe essere definita
“globalizzazione culinaria”
sempre più di frequente ci ritroviamo a cucinare questo o quel piatto 
etnico, a utilizzare ingredienti fino a ieri sconosciuti e 
a stupire i nostri ospiti con piatti d'oltreoceano. 
Ma l'apertura verso una cucina più internazionale, per fortuna, 
non ci ha fatto dimenticare le care vecchie ricette della nostra tradizione, 
quelle tramandate dalla nonna e grazie alle quali manteniamo un legame
 con il nostro passato e con il nostro territorio.
Per i napoletani una di queste ricette è sicuramente la pasta e patate! 

La pasta e patate è un primo piatto di semplice preparazione e 
molto sostanzioso. E' una ricetta tradizionale e come tale va
preparata secondo l’usanza napoletana. Con pochi ingredienti 
si ottiene un piatto ricco di sapore e, se fatta a regola d'arte, risulterà 
cremosa e dal sapore davvero unico.
E' buona però in tutti i modi, rossa, bianca, 
con o senza pancetta ma per me una cosa non deve mancare: la provola! 
Qui vi presento la versione completa, con pancetta e pomodoro 
e con la classica preparazione alla napoletana che prevede la pasta,
 rigorosamente mista, cotta direttamente con le patate. 
Mi raccomando di non dimenticare la crosta di parmigiano
 che lascerete cuocere insieme alle patate perchè e il tocco 
in più che rende questo piatto profumatissimo e davvero saporito!!
Pasta e patate alla napoletana
Per 6 persone
500 g di patate
1 crosta di parmigiano
1  cipolla bianca
1 costa di sedano piccola
2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
Parmigiano grattugiato q.b.(Bertinelli)
500g di pasta mista
1 cucchiaio di doppio concentrato di pomodoro(Mutti)
100 g di provola affumicata
70 g di pancetta
Un pizzico di rosmarino
Tagliate le patate a cubetti e preparate un bollitore con un litro di acqua 
da tenere sempre bollente.Fate soffriggere in una pentola la cipolla tagliata 
finemente, il sedano tritato, la scorza di parmigiano e la pancetta.
 Quando la cipolla sarà dorata, aggiungete il concentrato di pomodoro 
e fate rosolare per qualche minuto mescolando di tanto in tanto. 
Coprite le patate con acqua bollente e fatele cuocere 
lentamente per venti minuti. 
Quando saranno cotte aggiungete acqua in quantità sufficiente 
per cuocervi la pasta.Durante la cottura della pasta, se necessario, 
aggiungete altra acqua e aggiustate di sale. 
Pronta la pasta è il momento di aggiungere la provola: 
spegnete il fuoco, aggiungete la provola tagliata a dadini 
e mescolate vigorosamente con un cucchiaio di legno 
sempre nella stessa direzione.
 Questa operazione è importantissima per evitare che la provola, 
invece di sciogliersi, diventi una grossa palla. 
Aggiungente il parmigiano e fatela riposare 
per cinque minuti con coperchio prima di servirla.


56 commenti:

  1. Un piatto sicuramente molto gustoso che fa gola ! Buon proseguimento di giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si delizioso nella sua semplcità cara!!baci

      Elimina
  2. Ammazza che buona Imma!!! ingredienti semplici ma che rendono il piatto bello completo e gustoso! un abbraccio:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si vero tesoro con la provola e la pancetta diventa un piatto da re:-)!!Baci

      Elimina
  3. oggi qui pasta e patate , senza mai dimenticare la tradizione , dove ogni ingrediente si amalgama al successivo come questa pasta e patate buonissima
    rigorosamente con avanzi di pacchetti di pasta ihiihihihihi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo cara faccio lo stesso anch'io,solo avanzi di pasta tenuta da aprte appositivamente!!Bacioni

      Elimina
  4. Io non sono napoletana ma come sai lo è mio marito e di conseguenza cosa importantissima lo era mia suocera. Negli anni ho imparato non solo ad apprezzare ma ad amare profondamente le classiche preparazioni napoletane e tantissime sono diventate mie, ormai sono entrate nella mia cultura e tradizione familiare ed io le tramanderò a mia figlia e tra le tante questa l'adoro particolarmente perchè la prima volta che l'assaggiai la cucinò la nonna di mio marito, per cui c'è anche il legame affettivo e hai ragionissima assolutamente pasta mischiata e crosta di parmigiano ...conservata appositamente!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro quando si sposa un napoletana non c'è niente da fare bisogna seguire le sue tradizioni:-) del resto la cucina napoletana merita quindi vale la pena far conoscere certe tradizioni anche ai propri figli e come te la crosta la tengo da parte proprio per questi tipi di piatti infatti la uso molto nelle minestra e sia nel cavolo che nella verza!!Bacioni

      Elimina
  5. la cucina della tradizione comunque per me rimane la preferita ed è sempre da valorizzare, mai da dimenticare...almeno io la penso così...
    Un bacio gioia e complimenti per questo piatto da urlo.........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro quando ho postato questa ricetta stamattina ero quasi indecisa perchè pensavo che fosse un piatto banale poi invece ho pensato come dici tu che certe tradizioni vanno comunque fatte conoscere e questa pasta e patate merita davvero!!Baci

      Elimina
  6. a me questo piatto fa tanto tornare bambina.. ed io lo amo moltissimo.. brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E si è uno dei piatti di casa più consciuti!baci

      Elimina
  7. Se ho capito bene, la pasta/patate non vanno scolate, giusto? Si fa, tipo, risottare?
    Un particolare che mi era sempre sfuggito e forse proprio per questo, non ero mai riuscita ad apprezzare fino in fondo questo piatto, che, invece, a quanto pare, dev'essere ghiottissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si tesoro la pasta va direttamente nelle patate anzi a dire il vero io calo sempre la pasta negli ortaggi o verdure cosi che la pasta prende più sapore e grazie all'amido della pasta , tutto si lega meglio!!Provala cosi vedrai che ti conquisetrà!!Baci

      Elimina
  8. Ma mi credi che non ho mai provato la pasta con le patate?! Questa ricetta mi fa proprio gola, la proverò!

    un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Iulia devi provarla è deliziosa nella sua semplicità!!!!Bacioni

      Elimina
  9. che bontà! una ricetta così cremosa e saporita, buonissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si tesoor è un piatto che amo molto!baci

      Elimina
  10. Imma, con questa pasta mi hai conquistato più di primaaaaaaaaaaaaa!!!! è pazzesca....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille teosoro, la semplicità premia sempre!!Baci

      Elimina
  11. il legame con la tradizione e le radici della nostra terra è importante nonchè bellissimo e ricco di un fascino unico. come la tua pasta e patate napoletana Imma!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, certo, io nonostante ami cucinare e provare cucina etnica e di altri paesi resto molto legata alle mie tradizioni infatti la domenica a casa si mangia solo cucina tradizionale campana:-)!!Bacioni

      Elimina
  12. Brava perche' siamo sempre piu' indirizzati verso una cucina all'avanguardia,sta bene,pero' non fa male ricordarsi delle tradizioni vere ed autentiche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo cara infatti io preparo diversi piatti etnici però la tradizione non manca mai!!!Baci

      Elimina
  13. io amo le ricette della tradizione! cerco di recuperarle quando posso perchè stanno quasi diventando gusti sconosciuti e invece meritano il primo piano come la tua pasta! da me invece è tipico il riso con le patate...ma qui siamo in Piemonte ;-)
    un abbraccio
    raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai spesso preparo anch'io riso e patate ed è buona allo stesso modo!Baci

      Elimina
  14. tesoro che meraviglia,mi spuntano quasi le lacrime da quanto e'buona!!
    per me,la morta sua,sono i ditaloni rigati!!
    un bacione,Patrizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo Patty anche i ditaloni ci stanno una favola!!Baci

      Elimina
  15. è da un secolo che non mangio pasta e patate, che tuffo nel passato alla cucina di mamma tesoro e che nostalgia! anche la sua era più una minestra e la mia versione preferita, dopo i tubetti, era proprio con la pasta mista (gli "spezzi" come li chiama lei)
    ricchissima questa versioen napoletana che non conoscevo che ma che spero di provare prestissimo
    quella provola filante fa una gola... :)
    bacioni tesoro, buona serara ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si tesoor questo è uno di quei piatti che fanno tanto famiglia!!Un bacione garnde e tanti tvbbb...

      Elimina
  16. Questa la proverò sicuro visto che ancora non sono riuscoita a trovare la ricetta perfetta per far felice il mio lui!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che questa sarà di sicuro di suo gradimento,provare per credere:-)!Baci

      Elimina
  17. Che buona Imma! Mi hai fatto ricordare di questa pasta che mangiavo anni fa quando andavo al mare da mia nonna calabrese...sapori semplici, ma ricchi di gusto!! Bravissima, i piatti della tradizione vanno riscoperti:)
    Un grosso bacio!
    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo credo davvero che certe ricette vadano conservate nel cuore come regalo preziosi delle nostre tradizioni!!Un bacione

      Elimina
  18. Questa è una di quelle cose cge o ti fai fare da una napoletana doc o non verrà mai proprio come deve essere. Ce la devi avere nel dna. Deve essere supercremosa e saporita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro credimi se segui questa ricetta ti verrà davvero perfetta quindi prova e fammi sapere!!Baci

      Elimina
  19. nulla arriva per me alle ricette della tradizione italiana! Io non ho mai mangiato questa pasta fatta secondo tradizione, ne approfitterò per segnarmi la tua ricetta e assaggiare questo piatto da acquolina! Voi napoletani in questo siete imbattibili, e detto da un'emiliana....!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro detto da un emiliana è davvero un anore perchè l'emilia è ricca di tradizioni culinarie eccezionali comunque provala cara vedrai che con queste aggiunte la tua pasta e patate sarà perfetta!!Baci

      Elimina
  20. Anche io in Sicilia l'ho mangiata spesso da piccola, ma questa versione napoletana cara Imma è strabiliante, deve essere molto molto gustosa e succulenta.. beh, viva l'Italia! Almeno sulla cucina non ci batte nessuno!
    Complimentissimi!
    Un abbraccio, Annalisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Annalisa è verissimo in cucina siamo numero uno e ogni regione ha ricette uniche come questa chje con piccoli accorgimenti divenbta un piatto da Re!"!!!Bacioni

      Elimina
  21. Che dire tesoro? Che la cucina napoletana penso sia la più saporita? Sembrerei di parte? Si, da napoletana lo sono ma dinanzi ad un piattino cosi come non essee orgoglisi di questa terra tanto martoriata ma così generosa...Mi sono commossa davanti alla pasta e patate che tu hai cucinato superbamente...Un abbraccio forte tesoro, che sia una giornata bellissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro mio si almeno con la cucina nessuno ci batte e una semplice pasta e patate con piccoli accorgimenti diventa un piatto favoloso e sono felcie di essere campana come te!!Bacioni

      Elimina
  22. Ok, io muoro! Poche cose mi piacciono e trovo più confortanti di pasta e patate... Ora che ci penso è una vita che non la preparo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro io pensavo di inbserire una ricetta banale ed invece vedo che è apprezzata da tutte magari in questa versione è ancora più saporita!!Baci

      Elimina
  23. Qui in Veneto fanno un risotto con le patate (ancora mai mangiato)... Non so se è la tua ricetta o se è che ho una gran fame (e sono solo le 10.30), ma ho la pancia che borbotta!!!
    Buon week end lungo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mila prova questa versione e vedrai che ti innamorerai di un piatto semplicissimo come una pasta e patate:-)!Baci

      Elimina
  24. Wow Imma, che goduria il tuo piatto!

    RispondiElimina
  25. MMM.... che sapore succulente avrà questo mix meraviglioso. Deve essere assolutamente tantissimo gustoso questo piatto con il profumo della crosta del parmiggiano Ma che dire di piu! L'adoro già e voilà che mi hai conquistata un'altra volta!!! :-) Grazie tesoro. Ma sei sempre cosi geniale!!! TVBBBBB....... <3 <3 <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro bello guarda provalo questo piatto e sono certa che ti conquisterà perchè è favolosoooooo!!TVBBBB

      Elimina
  26. *sospiro* ... la pasta e patate napoletana. E che te lo dico a fà? :D Goduria allo stato puro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Claudia...a volte si va in cerca di ricette semprepiù elaborate mentre la semplicità delle tradizioni non finisce mai di stupirci!!Baci

      Elimina
  27. Un post che approvo in pieno ne parlavo anche con un'altra amica blogger,in cucina va bene tutto ma non dimentichiamoci mai e poi mai la nostra cucina tipica,per carità,regionale,locale i piatti della tradizione come questo delizioso che hai preparato,oltre ad essere intrisi di ricordi ,emozioni e sapienza non ci scordiamo che la nostra cucina è sempre la Migliore!
    io sono una promotrice...ma questo credo si era capito :)
    Il tuo primo lo trovo favoloso e ti dirò che lo cucino spesso anche a casa mia con poche varianti,sano e genuino!
    Ti abbraccio Imma
    Z&C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verisismo tesoro, noi italiani dobbiamo tenerci stretti le nostre tradizioni la nostra storia e anche un piatto semplice come questo può farci sentire più uniti!!Bacioni

      Elimina

Benvenute nel mio mondo fatto di zucchero a velo e tanta dolcezza ma con un pizzico di salato che non gusta mai!!!